Connect with us

Televisione

Euro2012, Mario Monti: “Gli azzurri depressi come il Paese, ma in fondo al tunnel ora c’è la luce”

mario monti kievMARIO MONTI A KIEV PER LA FINALE DEGLI EUROPEI 2012Il Presidente del Consiglio Mario Monti, come promesso, ha assistito, dalla Tribuna d’onore, alla finale Italia-Spagna degli Europei 2012 di Kiev, al fianco di Platini, Presidente della Uefa, e del Principe di Spagna Felipe. Mario Monti sostiene l’Italia del calcio, sconfitta con un inesorabile 4-0. Al termine del match, Monti si reca negli spogliatoi a salutare i ragazzi della Nazionale e, subito dopo, ai microfoni di RaiSport dichiara: “Sono stato negli spogliatoi a salutare i ragazzi, hanno fatto una grande impresa, è stata una finale tra due squadre forti, una però più forte. Si sono affrontate con impegno, coraggio, correttezza. E’ stato un bellissimo spettacolo, ci hanno fatto sognare, ma stasera ci siamo svegliati vedendo una squadra forte e coraggiosa e leale che ha fatto onore all’Italia. All’inizio avremmo sottoscritto al buio il secondo posto. Siamo molto grati a questa squadra e ci saranno altre occasioni per ottenere soddisfazioni ancora maggiori“.

MARIO MONTI, LA NAZIONALE, L’ITALIA E LA CRISI – E’ lo stesso Mario Monti a definirsi emozionatissimo per l’incontro con gli Azzurri della Nazionale sconfitti dalla Spagna: “Sono emozionatissimo dopo aver visto questi ragazzi che hanno fatto qualcosa di abbastanza straordinario e che ora sono depressi (Clicca qui per vedere le foto degli Azzurri in lacrime). Questo capita nella vita delle squadre e dei Paesi, ma noi italiani abbiamo la capacità di sormontare le difficoltà. In ogni caso arrivare secondi è stato un grande risultato“. L’intervista non poteva non occuparsi anche della crisi dell’Italia e Mario Monti viene fatta una domanda diretta: “Quando finirà la crisi in Italia?“. Mario Monti non si tira indietro e risponde: “Molto dipende da noi, dal nostro atteggiamento, dalla nostra persistenza a fare un cammino di strada che comporterà ancora qualche sacrificio, ma credo che la luce in fondo al tunnel cominci a penetrare. Stiamo dando una prova di serietà insieme e forse nei decenni passati non è sempre stato così. Queste prove di serietà ci permettono di lavorare meglio e si trasformano in un maggiore rispetto anche da parte degli altri Stati. Senza la serietà di cui l’Italia sta dando prova, non credo che avremmo potuto ottenere, in sede europea, ciò che abbiamo ottenuto. Dobbiamo avere ancora per un po’ coraggioe e speranzae allora i risultati daranno concretezza ai risultati“. Infine sul caso Julija Timoshenko, Monti commenta: “Non c’erano ragioni per cui io non dovessi venire e a sostenere la squadra e questa è stata anche un’occasione per richiamare l’Ucraina al dovere di civiltà europea“.

MONTI E LO SCANDALO SCOMMESSE – Tornando in tema di calcio, si parla dello Scandalo Scommesse che ha da subito scandalizzato il Premier Monti, il quale stasera ha commentato: “Non ho mai avuto dubbi sulla bellezza e grandezza del calcio, sin da quando da bambino tifavo per il Milan. Sono ovviamente molto dispiaciuto quando il calcio, come altre manifestazioni, dà prove cattive di rispetto della correttezza. Come abbiamo visto in questo Campionato europeo, questi campioni sono un punto di riferimento per il popolo e spero la loro condotta possa essere un esempio“.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top