Connect with us

Televisione

Euro 2012, Polonia-Russia: probabili formazioni e diretta tv

polonia russiaEURO 2012 POLONIA RUSSIA SFIDA TRA STORICI NEMICI – Quinta giornata dei campionati Europei in Polonia ed Ucraina. Oggi tocca nuovamente al girone A. Particolare attenzione alla sfida di questa sera tra Polonia e Russia. I padroni di casa dopo il pareggio contro la Grecia vanno a caccia dei tre punti contro la temutissima Russia che all’esordio ha travolto la Repubblica Ceca. Varsavia si prepara, così, a una delle partite più attese più per quello che potrebbe accadere fuori dallo stadio che in campo. Sul match tra le nazionali che rappresentano Paesi storicamente nemici pesano infatti secoli di storia in ostilità, ma anche recenti dossier, a cominciare dalla morte del presidente polacco Lech Kaczynski in Russia nel 2010. Un mix potenzialmente esplosivo che ha fatto scattare l’allarme con ampio anticipo. Anche se ieri la manifestazione in memoria di Kaczynski a due passi dall’albergo dove alloggiano i calciatori russi non ha portato in strada le migliaia promesse, ma meno di cento persone, nell’indifferenza generale.

POLONIA RUSSIA – Tornando al versante sportivo la squadra di Advocaat parte favorita dopo la bella prestazione del debutto, e dovrebbe confermare gran parte della formazione. Kherzakov, terminale offensivo, è rimasto a secco, ma non si preoccupa: “Sono disposto anche a non segnare mai, se continuiamo a vincere”. Advocaat avverte: “Nessuno di noi pensa che sarà facile“. La Polonia conta sul supporto dello stadio e sull’asse made in “Borussia Dortmund”: Blaszczykowski ha già piazzato l’assist, Lewandowski il gol. Non ci sarà il portiere Szczesny, ma Tyton dopo il rigore parato è già un eroe. Il c.t. Smuda è stato criticato per non aver fatto cambi, ma si difende con un “vado avanti per la mia strada“. Nella speranza che non porti la Russia ai quarti. In teoria, però, non dovrebbe esserci storia. La Russia è più squadra. 4-2-3-1 di base, può contare sull’estro di due talentuosi calciatori: il ventunenne Alan Dzagoev, in forza al Cska di Mosca e Andrey Arshavin, eterna promesso del calcio russo, per quattro anni all’Arsenal, ora allo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti. Priva di un vero centravanti oltre ai due trequartisti, potrà avvalersi dello spessore internazionale del suo Commissario tecnico, il girovago olandese Dick Advocaat, già vincitore della Coppa Uefa con lo Zenit San Pietroburgo nel 2008. La Polonia, dal canto suo, si contraddistingue per l’assenza di calciatori di alta caratura tecnica. Un’unica eccezione: il bomber del Borussia Dortmund campione di Germania, Robert Lewandoski, attorno a cui il Ct Franciszek Smuda imposterà l’intero assetto tecnico-tattico (4-2-3-1 anche stavolta).

PROBABILI FORMAZIONI – Questa dunque le probabili formazioni per il match di questa sera in diretta su Raiuno alle 20.45.

Polonia (4-2-3-1): Tyton, Piszczek, Wasilewski, Perquis, Boenisch; Blaszczykowski, Polanski, Murawski, Rybus; Obraniak; Lewandowski.

Russia (4-2-3-1): Malafeev, Anyukov, Ignashevich, A.Berezutski, Zhirkov; Shirokov, Denisov, Zyryanov; Dz-goev, Kerzhakov, Arshavin.

Arb. Wolfgang Stark (Germania).

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top