Connect with us

Televisione

Euro 2012, Olanda-Danimarca 0-1: videogoal, voti e pagelle

olanda danimarcaEURO 2012 OLANDA DANIMARCA – Nella seconda giornata degli Europei arriva la prima sorpresa del gruppo B dove la Danimarca che dovrebbe svolgere il ruolo di sparring partner per Germania, Olanda e Portogallo riesce a imporsi sugli olandesi complicando il cammino degli Oranje che ora sono costretti a cercare due vittorie contro Portogallo e Germania per proseguire il cammino europeo. Decide l’incontro la rete di Khron Dehli a metà della prima frazione di gioco.

SINTESI PARTITA – Nella Metalist Arena di Kharkiv, si affrontano Olanda-DanimarcaL’Olanda degli assi Van Persie, Sneijder e Robben cerca la prima vittoria in competizione per lanciarsi nel cosiddetto girone della morte, il raggruppamento B dove la Danimarca è già considerata fuori. Gli olandesi partono subito forte e Van Persie mastica un paio di conclusioni in avvio, ma la sensazione di una gara senza storia è avvalorata dalle continue offensive dei vice-campioni del mondo. L’impensabile, però, arriva al minuto 24, quando Khron Dehli ha la pazza idea di inventarsi una penetrazione centrale. La difesa olandese lo aiuta addormentandosi con le maglie larghe e per l’attaccante danese il pertugio del vantaggio lo si trova tra le gambe di uno Stekelenburg tardivo nell’intervento, ma anche lasciato colpevolmente da solo contro la punta di Olsen. Gli Oranje, però, non si svegliano e la Danimarca manca il matchpoint con Bendtner (34′) ed allora rischia di incassare il pareggio. Una dormita di Andersen in disimpegno, spiana la strada a Robben. Il fantasista del Bayern però non scaccia le ombre di un’annata sfortunata e con un tiro a girare incontra il palo a negargli la gioia personale. Nella ripresa l’Olanda si presenta con lo stesso piglio dell’avvio di gara, ma combina tutto sommato poco. Il primo squillo arriva con una sassata di Van Bommel ben disinnescata da Andersen (6′), poi Afellay incrocia troppo il destro. La Danimarca, dal canto suo, non vuole scoprirsi troppo e così, anche quando riesce ad affondare negli spazi, manca sempre negli uomini necessari per chiudere la contesa. Van der Marwijk lancia allora nella mischia Huntelaar e Van der Vaart per Afellay e De Jong. Il capocannoniere della Budensliga butta via però la più ghiotta delle occasioni alla mezz’ora, quando prova un cucchiaio improbabile sulla disperata uscita di Andersen, decisivo anche sulla successiva di ribattuta di Van der Vaart. Nel finale c’è spazio ancora per le proteste dello stesso Huntelaar che reclama un rigore per mani di Jakobson (rigore che pare esserci).

VOTI E PAGELLE

 OLANDA

 Stekelenburg 5 Incassa la rete decisiva sotto le gambe. Per il resto è sempre molto attento, ma non basta.

 Van Der Wiel 4,5 Inizia discretamente dando una buona mano a Robben, poi scompare.

 Vlaar 5,5 Non ha colpe specifiche sulla rete della Danimarca, ma in generale non dà mai la sensazione di sicurezza.

 Heitinga 4,5 Non può farsi saltare come in occasione del gol da Krohn Dehli. Errore che pesa parecchio.

 Willems 6 Bene offensivamente parlando ma il ragazzo più giovane degli Europei ha buoni spunti.

 Van Bommel 4 Inizia discretamente poi però si spegne e gioca un primo tempo da incubo, nel quale regala pure il gol ai danesi.

 De Jong 5 Brutta seconda parte di primo tempo poi viene sacrificato per Van Der Vaart nella ripresa (Van Der Vaart 5,5 Entra bene in partita ma non basta.)

 Robben 5 Gioca un’infinità di palloni, ma non ha mai la lucidità quando si tratta di tirare o rifinire. Cala nella ripresa.

 Sneijder 5 Primo tempo un po’ in ombra, poi si sveglia nella ripresa quando tira fuori un paio di favolosi assist.

 Afellay 6 Gli manca la stoccata ma si dimostra vivace e intraprendente(Huntelaar 5,5 Si mangia un gol clamoroso, poi si guadagna un rigore che l’arbitro gli nega inspiegabilmente).

 Van Persie 4 La grande delusione; si mangia praticamente tutte le occasioni che ha a disposizione.

 All: Van Marwijk 5,5 La difesa è da registrare, dopodiché non gli si possono addossare colpe per le miriadi di occasioni fallite dai suoi.

DANIMARCA

Andersen 8 Un muro insuperabile.

 Jacobsen 7 Gioca con grande senso tattico. Salva una potenziale occasione nel primo tempo quando interviene alla grande su un cross di Robben. Non si fa mai ingannare da Afellay.

 Kjaer 7 Se avesse giocato tutta la stagione come ieri, la Roma probabilmente sarebbe in Champions League.

 Agger 6,5 Prestazione di buon livello in mezzo alla difesa; anche lui però ringrazia l’imprecisione degli oranje.

 Poulsen 7,5 Partita superba. Mette lo zampino suo gol dei suoi.

 Zimling 6 Corre come un dannato ed aiuta davanti alla difesa nonostante non sia in perfette condizioni fisiche.

 Kvist 6,5 Molto lucido in mezzo al campo, dà sempre filo da torcere ai portatori di palla dell’Olanda

 Rommedhal 5,5 Si vede poco. Aiuta soprattutto in fase di possesso palla.

 Eriksen 5,5 Si vede pochissimo, solamente un discreto tiro nella ripresa. Molto lontano dal giocatore visto con l’Ayax

 Krohn Dehli 7,5 Splendida la sua marcatura, e fa anche molto altro. L’Olanda non riesce a contenerlo.

 Bendtner 5,5 Non fa vita facile. Fa quel che può.

 All: Olsen 6,5 Imposta un catenaccio che grazie alla fortuna va a segno. Bravo comunque a capire che sul centro sinistra l’Olanda avrebbe potuto soffrire.

 Arbitro: Skomina 3 Non concede un sacrosanto penalty all’Olanda.

 

 

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top