Connect with us

Cinema

Esce Melancholia: ritorna Von Trier al cinema ma in silenzio

C’era paura tra i distributori: quella di non riuscire a portare sugli schermi la pellicola “Melancholia” di Lars Von Trier, regista irriverente e accattivante ma capace di esprime un tratto d’autore nei suoi film che non passa di certo inosservato.

La paura dei distributori è che il film venisse boicottato in seguito alla polemica che ha animato il Festival di Cannes, quando Von Trier mostrò comprensione verso Hitler durante la conferenza stampa di presentazione del film. Un intervento che Cannes non gradì invitando il regista al silenzio oltre all’espulsione dalla kermesse e messo nell’elenco di persone non gradita Von Trier non avrebbe, in caso di vincita, ritirato alcun premio. Ed ora all’uscita del film il regista continua nel suo silenzio, facendo parlare a breve la pellicola.

Protagonista del film è Kirsten Dunst, la vecchia Mary Jane di Spiderman per intenderci, alle prese con la fine del mondo e gli stati mentali che una consapevolezza così inquieta può suscitare nell’animo umano. L’attrice ha ritirato anche  il premio come “Miglior Attrice” a Cannes per la sua interpretazione e la vedremo sugli schermi il 21 Ottobre, data in cui il film distribuito da Bim arriva in Italia in un centinaio di copie.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top