Connect with us

Scelti per voi

Ermal Meta vince la serata Cover di Sanremo: il video

ermal meta sanremoChi ha vinto la Serata Cover del Festival di Sanremo? Ermal Meta

È Ermal Meta il vincitore della serata Cover al Festival di Sanremo 2017. Il cantante albanese ha cantato Amara Terra Mia, canzone del 1971 di Domenico Modugno. Si sono classifica secondi e terzi rispettivamente: Paola Turci con Un’emozione da poco e Marco Masini con Signor Tenente. Applauditissime tutte e tre le esibizioni, che hanno convinto non solo la giuria ma pure il pubblico presente all’Ariston e quello a casa.

Festival di Sanremo 2017, Ermal Meta vince la serata delle Cover

L’artista di 35 anni ha così spiegato a Spettakolo.it la decisione di esibirsi con questo pezzo: “L’ho scelta perché parla di distacco, di lontananza. Racconta la sofferenza di chi è stato costretto ad andare via e celebra la voglia di tornare. È un sentimento molto simile all’amore,”. E poi ancora: “Ogni volta che la canto non posso fare a meno di pensare a tutte quelle persone che hanno subito immensi disagi a causa del terremoto e dei guai causati dal maltempo. Se ci pensate, anche loro hanno dovuto subire una forma di emigrazione forzata, magari a soli cento chilometri dalla loro abitazione abituale, ma comunque con tutti i disagi che comporta un fatto del genere”. Ermal ha infine concluso: “Cantando Amara terra mia vorrei omaggiare quelle decine di migliaia di persone che in pochi secondi si sono visti crollare il mondo attorno”.

Festival di Sanremo 2017: chi è il cantante Ermal Meta

Nato in Albania, Meta vive in Italia, a Bari, da quando ha 13 anni. Prima di debuttare come cantante ha scritto canzoni per altri grandi interpreti. È stato autore di nomi prestigiosi quali: Patty Pravo, Francesca Michielin, Chiara, Annalisa, Lorenzo Fragola, Emma Marrone, Francesco Renga, Giusy Ferreri. Ha fondato due band, Gli Ameba e La Fame di Camilla, con le quali ha partecipato a Sanremo qualche anno fa.

Il video di Amara Terra Mia cantata da Ermal Meta:

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top