Connect with us

News

Ermal Meta e Fabrizio Moro all’Eurovision Song Contest 2018: “Sanremo? Nessuna rivalsa”

fabrizio moro ed ermal meta festeggiano la vittoria a sanremo 2018Ermal Meta e Fabrizio Moro, vincitori del Festival di Sanremo 2018, parteciperanno all’Eurovision Song Contest. Ecco le dichiarazioni in conferenza stampa.

Ermal Meta e Fabrizio Moro: “Feriti e attaccati ingiustamente”

“Nessuna rivalsa, solo tanta felicità”, dichiarano i due cantanti che hanno vinto a Sanremo dopo i sospetti di autoplagio per il brano Non mi avete fatto niente. “Ci siamo sentiti feriti e attaccati ingiustamente – ammette Meta – ma in questo momento non c’è rancore. È andato tutto al suo posto”. “C’è talmente tanta gioia – gli fa eco Moro – che non c’è spazio per altro. Personalmente sono così abituato a superare gli ostacoli e a trasformarli in energia positiva che quello che è successo mi ha dato la forza per interpretazioni migliori”.

Meta ammette: “Ero convinto che saremmo arrivati terzi”. E Moro: “Personalmente sono abituato a superare gli ostacoli della vita con energia positiva. Sono estremamente felice di come è andata, ma la cosa più bella è che ho trovato un nuovo amico”, dice riferendosi al collega. “Non abbiamo mai pensato ai pronostici – dice Ermal – e se l’avessimo fatto probabilmente non avremmo vinto perché ci sarebbe stata un pò d’ansia da prestazione”. Un palco “importante e che fa paura – aggiunge Fabrizio – però è un palco, e cerchi di fare quello che sai fare”.

Ermal Meta e Fabrizio Moro: “All’Eurovision con grande onore”

“Voi ci volete a rappresentare l’Italia? E allora noi ci saremo, con grande onore”: così Ermal Meta conferma l’intenzione di partecipare insieme a Fabrizio Moro all’Eurovision Song Contest, in programma dall’8 al 12 maggio a Lisbona.

L’Italia ha vinto la competizione due volte: la prima volta nell’edizione 1964 svoltasi a Copenaghen con l’allora sedicenne Gigliola Cinquetti e la canzone Non ho l’età (per amarti), la seconda nel 1990 a Zagabria con Toto Cutugno e la canzone Insieme: 1992. La Rai, dopo il 1997, ha interrotto la sua partecipazione e ne ha sospeso anche la trasmissione. L’UER, il 2 dicembre 2010, ha annunciato il ritorno dell’Italia. A causa di tale lunga assenza, l’Italia è il membro dei “Big Five” che conta all’attivo meno partecipazioni: solo 44 contro le oltre 50 degli altri quattro Paesi. Da quando è tornata, è arrivata per cinque volte nella Top 10 con due podi nel 2011 e 2015.

 

Fabio Traversa nasce a Bari l’11/01/1981 e, dopo alcuni mesi di vagiti e poppate, i suoi genitori si rendono conto che non riesce a fare a meno della lettura giornaliera di quotidiani, riviste, libri. Deve assolutamente essere a conoscenza dell’ultim’ora di cronaca, dei risultati di calcio e delle notizie sul panorama televisivo. E così al percorso scolastico (diploma al liceo classico e laurea in Giurisprudenza) si affianca il contatto diretto con il mondo del giornalismo (è pubblicista dal 21 ottobre 2003). Oltre a essere stato collaboratore di alcuni quotidiani locali o addetto stampa di enti pubblici o partiti ha curato (per oltre 10 anni) Reality&Show, fiore all’occhiello della blogosfera nella sezione spettacoli, e ha scritto per Tvblog.it e Soundsblog.it. Da gennaio 2018 è autore su Altrospettacolo.it e Gossipetv.com.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top