Connect with us

Musica

Emma Marrone e Elisa: il duetto all’Anima Vola Tour a Verona

emma_marrone_elisaEmma Marrone duetta con Elisa all’Anima Vola Tour.

Ieri sera, all’Arena di Verona è andato in scena il concerto di Elisa per il suo “Anima Vola Tour“. Un live pieno di spettacolo ed emozioni, com’è solita regalare la cantante ai suoi fans. Ma ciò che attira maggiormente l’attenzione è la presenza di un ospite speciale che ha accompagnato la cantante friulana nell’esibizione di “Maledetto Labirinto“. Stiamo parlando di Emma Marrone. Elisa ed Emma sono due delle cantanti più amate dal pubblico italiano ed internazionale e vederle esibirsi insieme è stato un evento imperdibile. La Marrone è tornata sul palco dell’Arena, ma questa volta con una nuova emozione. Un’emozione indescrivibile quella provata dalla cantante nell’esibirsi al fianco di Elisa, la persona che ha sempre ammirato e che le ha dato la forza di credere nei suoi sogni e di non abbandonare mai il desiderio di diventare ciò che ha sempre sognato.

Emma Marrone ed il ringraziamento speciale per Elisa.

Come una bambina emozionata, Emma ha postato sul proprio profilo Instagram la scaletta del concerto a Verona di Elisa dove compariva “Maledetto Labirinto” con Emma Marrone. Una gioia immensa per la cantante pugliese che, a fine concerto, ha voluto condividere il tutto con i suoi followers che, anche in piena notte, sono sempre pronti a supportarla. Una dedica lunga quella che Emma ha scritto per Elisa, ma che vale la pena riportare per l’intensità delle parole usate: “Ci sono persone che purtroppo o per fortuna, sicuramente non per scelta, nascono con dei sogni che sono a pensarci ti viene da ridere. Sono sogni che ti rendono una persona diversa, perchè inconsapevolmente modificano tutto il corso della vita. Sono sogni che vorresti non aver mai nemmeno immaginato, sono troppo..si sono troppo..per te. Vorresti vestire i panni di chiunque piuttosto che fare a brandelli l’anima nella speranza di realizzare anche solo in parte quello che la mente immagina e il cuore spera. Voglio fare la cantante..e giù tutto il mondo a ridere..e forse ho riso un pò anch’io. Perchè le lacrime per orgoglio da sempre le ho tenute per me. Ero una ragazzina che andava al liceo come tante altre ragazzine, con il diario sotto il braccio e le parole appese negli occhi. Elisa era già la grande Elisa. Io a stento traducevo versioni di greco e di latino. Ma io volevo fare la cantante..e giù tutto il mondo a ridere..e pure io. Arena di Verona 27/09/14. Concerto di Elisa. Il mio nome vicino al suo. Il mondo forse ride ancora. Rido anch’io. Ma perchè la mia anima stasera ha volato con la sua. E parliamoci chiaro..A scuola sono sempre stata una schiappa. Grazie immensa Elisa“. E’ una lezione di vita quella che Emma ha offerto a tutti noi durante la scorsa notte. Non bisogna mai abbandonare i propri sogni, bisogna lottare fino alla fine, fino al giorno in cui diventano realtà perchè la vita ti metterà sempre i bastoni tra le ruote, ma bisogna imparare a sorridere, ad andare avanti e a credere in sé stessi, a dispetto di tutti gli altri.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top