Connect with us

Musica

Elio e Le Storie Tese: “Arrivedorci inaccettabile? Non ci vantiamo come Claudio Baglioni…”

elio e le storie tese in un'intervista radioElio e Le Storie Tese, il 68° Festival di Sanremo anticipa il loro addio. E non mancano dichiarazioni polemiche rilasciate al quotidiano Libero.

Elio: “Al Dopofestival non cantavamo i nostri pezzi, Claudio Baglioni al Festival invece…”

“Siamo i re della non-autocelebrazione, che poi è il nostro più grande errore”, spiega Elio.

E precisa: “A volte bisognerebbe vantarsi di più. Quando abbiamo fatto noi il Dopofestival non abbiamo suonato neppure una nota di un nostro pezzo, ora osserviamo un Festival in cui in ogni puntata Baglioni canta 4 canzoni di Baglioni. Questo nostro atteggiamento decisamente non paga…”.

Elio: “Lo Stato Sociale può fare quelle cose sul palco grazie a noi”

Dallo scimmione alla vecchia che balla ormai lo stile di Elio e Le Storie Tese è sdoganato: “Siamo stati i primi dell’ambiente indie a salire su quel palco. Se oggi Lo Stato Sociale può fare quelle cose è perché abbiamo rotto quel muro”.

Elio respinge le critiche su Arrivedorci ed elogia The Kolors

E quest’anno in molti criticano il loro pezzo Arrivedorci: “Molti lo definiscono ‘inaccettabile’. Inaccettabile? Ma io canto la fine di una storia incredibile che abbiamo fatto tutti assieme e senza mai litigare. Certo, mi viene il dubbio che non siamo al passo con i tempi, ma trovo che abbiamo sempre delle idee fantastiche. E la nostra è una canzone curata, strutturata un po’ di più rispetto agli altri pezzi in gara. Il critico dovrebbe accompagnare l’ascoltatore dall’alto della sua competenza, invece sono i critici che si fanno accompagnare dagli ascoltatori…”.

Chi può raccogliere l’eredità del gruppo? “I Kolors! Abbiamo molti più punti in comune di quello che può sembrare. Intanto loro ‘suonano’ davvero e si sono fatti il cu*o nei localini come noi (Le Scimmie a Milano, ndr). Lo so che fa ridere, ma lo penso davvero. Oh, loro suonano forte”.

Fabio Traversa nasce a Bari l’11/01/1981 e, dopo alcuni mesi di vagiti e poppate, i suoi genitori si rendono conto che non riesce a fare a meno della lettura giornaliera di quotidiani, riviste, libri. Deve assolutamente essere a conoscenza dell’ultim’ora di cronaca, dei risultati di calcio e delle notizie sul panorama televisivo. E così al percorso scolastico (diploma al liceo classico e laurea in Giurisprudenza) si affianca il contatto diretto con il mondo del giornalismo (è pubblicista dal 21 ottobre 2003). Oltre a essere stato collaboratore di alcuni quotidiani locali o addetto stampa di enti pubblici o partiti ha curato (per oltre 10 anni) Reality&Show, fiore all’occhiello della blogosfera nella sezione spettacoli, e ha scritto per Tvblog.it e Soundsblog.it. Da gennaio 2018 è autore su Altrospettacolo.it e Gossipetv.com.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top