Connect with us

Scelti per voi

Domenica Live, scoppia la rissa dietro le quinte dopo la diretta

domenica-live-villa-rissaDomenica Live, rissa nel backstage tra Manuela Villa e Simona Tagli

L’ultima puntata di Domenica Live andata in onda su Canale 5 è stata davvero molto movimenta. Le difficoltà per Barbara D’Urso hanno avuto inizio con il confronto/scontro tra il farmacista che tanto sta facendo discutere nelle ultime settimane, Alberico Lemme, con un parterre di donne capitanato da Manuele Villa e Nadia Rinaldi. Di fronte a una battuta infelice del dottore sulla madre della Villa, venuta a mancare a causa di un tumore – nello specifico Mi dispiace, se fosse venuta da me, forse sarebbe ancora viva” – Manuela è scattata in una durissima reazione, sedata solo dalla Rinaldi e dal pronto intervento della D’Urso. Sembra però che la cosa non si sia realmente sedata, anzi, sia continuata dietro le quinte.

Manuela Villa e Simona Tagli: durissimo scontro dopo Domenica Live

È il settimanale Chi a svelare il duro retroscena dell’ultima puntata di Domenica Live, lo scoppio di una vera e propria rissa tra Manuela Villa e Simona Tagli, ospite in studio e “dalla parte” di Lemme. Sul settimanale infatti si legge: “Burrascoso backstage a Domenica Live, di Barbara D’Urso. Manuela Villa e Simona Tagli hanno avuto uno scontro verbale furibondo. La Villa urlava: ‘Non sei nessuno. Sei rimasta ai tempi del tabellone’ (Domenica in 1991). La Tagli rideva con sfida. Solo l’intervento delle guardie ha evitato il peggio”.

Domenica Live, lo scontro per il “metodo Lemme” continua

Una rissa insomma quella tra Manuela Villa e Simona Tagli evitata per un soffio soltanto dall’intervento immediato delle guardie, ma è molto probabile che lo scontro continui ancora alla prossima ospitata di Alberico Lemme il cui “metodo dimagrante” continua a far discutere.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top