Connect with us

Cinema

Dark Places, il nuovo film della Theron: trama e anticipazioni

Dark-PlacesDark Places: Charlize Theron, dopo Mad Max ancora alle prese con vicende familiari difficili e oscure

Esce oggi  22 Ottobre nelle sale il nuovo film con Charlize Theron, Dark Places, per la regia di Gilles Paquett -Brenner. E’ la storia di una giovane ragazzina, Libby Day,ormai  donna, che ha visto la sua intera famiglia massacrata dal fratello maggiore, contro cui ha testimoniato, mandandolo in prigione. Rimasta senza soldi, ed elemosinando per vivere, ma arrivata ad un punto in cui non può contare più nemmeno sull’elemosina, accetta di rispondere ad alcune domande sul suo caso famigliare, da parte di un gruppo che vuole risolvere casi famosi di questo tipo, ma le critiche contro la sua scelta di testimoniare verso il fratello le portano sofferenza e sopratutto le instillano il dubbio, che forse, le cose, non siano andate proprio come racconta e ricorda, dopo anni.

Dark places e i confini tra zone oscure dell’inconscio e ricordi reali

L’ispirazione per il film viene  dal libro, “Nei luoghi oscuri”di Gillian Flynn,  stessa autrice dell‘Amore Bugiardo (Gone Girl), dove si resta abbastanza fedeli e non si nega mai la fonte da cui si è attinto. Dark Places si presenta come un interessante ritorno al passato, dai toni torbidi, non limpidi, in quelle zone per dirla in chiave freudiana, del rimosso, ma non del tutto, in quella zona dell’inconscio e del conscio anche di una bambina che all’epoca dei fatti, si è trovata nel mezzo di un massacro, di notte, dunque nell’oscurità, come a voler giocare su quest’idea di oscurità, notte, luoghi sinistri, zone oscure dell’inconscio che ritornano nella mente adulta della giovane Libby (Charlize Theron).

Charlize Theron e i ruoli  di donne che fanno i conti con il passato

Potremmo definire Charlize Theron come una delle attrici dell’anno più impegnate quest’anno nei ruoli di donne “spezzate”, ingabbiate da un passato reso oscuro, costellato di   tragedie ed avvenimenti oscuri che le segnano, e che non permettono loro il riscatto, la vita diversa necessaria a tagliare i ponti di questa sofferenza interiore. Già in Mad Max Fury Road l’avevamo vista nei panni dell’Imperatrice Furiosa, che rapita dalla sua terra natia, è costretta a diventare una della madri che daranno vita ai futuri Signori della Guerra figli di Immortan Joe. In Dark Places è una donna che vive con l’elemosina e le donazioni per la “povera orfana” a causa della tragedia compita per mano del fratello. Ma oltre agli incubi notturni che la perseguitano e la obbligano a ricordare, c’è qualcosa di più contro cui dovrà fare i conti una volta per tute. Da sottolineare anche qui come ritorni nel film, la collaborazione con Nicolas Hault, qui a capo del gruppo che la contatta per riaprire il caso, in Mad Max nei panni di Nux, il figlio di Immortan Joe che l’aiuta insieme a Mad Max (Thomas Hardy) a liberarsi da Immortan Joe.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top