Connect with us

Musica

Dal Gangnam Style a Gentleman, i passi del balletto di PSY: un flop?

gentlemanPSY CI RIPROVA CON GENTLEMAN – Finalmente è online il tanto atteso balletto di Gentleman, il nuovo tormentone  del rapper coreano PSY (Park-Jae-Sang), autore dell’ormai storico successo mondiale Gangnam Style. Da giorni era possibile ascoltare l’audio di Gentleman su Youtube, la vera attesa era comunque quella di scoprire i passi di danza che il famosissimo rapper coreano avrebbe inventato per ballare il suo nuovo successo musicale! In realtà in questi giorni tutti eravamo rimasti un pò delusi dalla parte audio, effettivamente non c’è niente di innovativo e ad orecchio sembra una brutta copia di Gangnam Style, con un ritornello in inglese, inserito probabilmente per favorirne l’esportazione nel mondo.

VERRA’ BATTUTO IL RECORD DI VISUALIZZAZIONE DEL GANGNAM STYLE ? – L’obiettivo di PSY sarà sicuramente quello di superare il record di 1,5 miliardi di visualizzazioni su Youtube. In questo momento nessuno meglio del rapper coreano è in grado di creare un video virale, fare scendere nelle piazze milioni di persone a ballare non è per niente semplice e Gentleman non sembra però essere in grado di poter eguagliare il suo predecessore, sia a livello musicale che a livello di coreografia. I primi commenti dal web non sembrano molto positivi, probabilmente da PSY ci si aspettava molto di più. Non è detto comunque che anche questo tormentone non riesca a raggiungere altissimi livelli.

I PASSI DI GENTLEMAN – PSY questa volta è stato più clemente nei confronti popolazione mondiale, i passi per ballare Gentlaman sono molto più semplici da ballare e sembrano essere alla portata di tutti rispetto al passo “cavallerizzo” del Gangnam Style, in apparenza semplice ma difficilissimo da eseguire! A questo punto solo il tempo e il contatore visite di Youtube potranno decretare il successo o il flop di questo di nuovo tormentone. Anche se non verrà battuto il record di visualizzazioni, la musica di PSY potrà aiutare il popolo coreano ad affrontare uno dei momenti più delicati della sua storia.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top