Connect with us

News

Cino Tortorella, il Mago Zurlì è morto: aveva 90 anni

cino tortorella è mortoCom’è morto Cino Tortorella, il famoso Mago Zurlì?

È morto Ciro Tortorella, conosciuto ai più come Mago Zurlì. L’uomo avrebbe compiuto il prossimo giugno 90 anni. L’attore, comico e regista è deceduto a Milano, la città dove viveva da tempo per lavoro. Cino – il cui vero nome è Felice – lascia la moglie Maria Cristina e quattro figli. Tra questi è conosciuta nel mondo dello spettacolo la primogenita Chiara Tortorella, che da anni lavora come presentatrice tv, speaker radiofonica e attrice.

Chi era Cino Tortorella? Il famoso Mago Zurlì dello Zecchino d’Oro

Nato a Ventimiglia nel 1932, Cino non ha mai conosciuto il padre morto prima della sua nascita. È stato cresciuto dalla madre e prima di lavorare in tv aveva intrapreso gli studi in Giurisprudenza senza però mai concluderli. Tortorella esordì nel mondo dello spettacolo in un ruolo che ne segnò l’intera carriera. Pare sia stato Umberto Eco, all’epoca funzionario Rai, a proporgli, nel 1957, il programma per ragazzi Zurlì, il mago del Giovedì, di cui Tortorella è stato anche l’ideatore. Una mantella azzurra e la bacchetta magica lo resero subito figura inconfondibile per il pubblico dei più piccoli. Confortato dal successo propose ai frati dell’Antoniano di Bologna, Lo Zecchino d’oro, gara canora per bambini di cui Tortorella condusse tutte le edizioni. Nel 2002, in occasione della quarantacinquesima edizione, entrò nel Guinness dei primati per aver presentato lo stesso spettacolo.

Cino Tortorella lascia la moglie Maria Cristina e quattro figli

Negli ultimi anni Tortorella si era dedicato ad un’altra grande passione: la gastronomia. Da sempre appassionato della buona cucina e del buon bere, aveva presenziato a parecchi eventi gastronomici in giro per l’Italia. L’ultima apparizione in televisione risale al 2013, quando ha condotto sulla tv locale calabrese Videocalabria, insieme a  Francesca Russo, Mago Zurlì e i 44 gatti.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top