Connect with us

News

Chi era Luisa Spagnoli? La vera storia dell’imprenditrice

luisa-spagnoli-luisa-ranieriChi era Luisa Spagnoli? Tutta la storia della stilista e creatrice dei Baci Perugina

Luisa Spagnoli torna in vita su Rai Uno, grazie all’omonima fiction con protagonista Luisa Ranieri. Ma chi era la prima vera imprenditrice italiana? Luisa Sargentini – questo il vero cognome della Spagnoli – è nata a Perugia il 30 ottobre del 1877, da Pasquale e Maria, due poveri pescivendoli. La piccola Luisa, nonostante le ristrettezze economiche, sogna di studiare e di diventare un’insegnante, ma ben presto deve darsi da fare con l’attività di famiglia. Tutto cambia nel 1899 quando, all’età di 22 anni, sposa il musicista Annibale Spagnoli, di sei anni più grande, dal quale ha tre figli, Mario, Armando e Aldo.

Luisa Spagnoli è stata la prima vera imprenditrice in Italia

Luisa Spagnoli convince il marito ad acquistare una drogheria nel centro di Perugia e, dopo i primi successi, di aprire, insieme ad altri imprenditori, un’industria dolciaria, la Società Perugina per la Fabbricazione dei Confetti, che diventa subito nota con il solo nome di Perugina. All’inizio la società rischia il fallimento ma è un’intuzione di Luisa a salvare l’azienda dall’orlo del baratro. La Spagnoli decide di lasciar stare il commercio dei confetti e puntare su quello del cioccolato, facendo concorrenza a quello svizzero che costava di più. Luisa ci vede giusto tanto che di lì a poco l’azienda cresce, portando i suoi dipendenti da 15 a 100. Mentre gli affari crescono, Luisa Spagnoli e il marito sono in crisi, tanto da separarsi, ma solo di fatto visto che il divorzio all’epoca non era ancora possibile. Poco dopo Luisa comincia una relazione con il socio in affari Giovanni Buitoni, di 14 anni più giovane, insieme al quale inventa i celebri Baci Perugina.

Luisa Spagnoli e l’amore per il socio Giovanni

Nati nel 1922, i Baci Perugina conquistano tutti e, dietro la romantica idea dei biglietti con le frasi d’amore, si nasconde un’abitudine che accomunava Luisa e Giovanni. I due sono soliti mandarsi ogni giorno un cioccolatino e nasconderci dentro un biglietto romantico, da qui nasce l’idea che cambia per sempre la storia dell’industria dolciaria. Qualche anno dopo Luisa Spagnoli decide di conquistare anche il mondo della moda. Nel 1928, durante un viaggio a Parigi, la donna vede in un negozio di animali i conigli dal pelo lungo e morbido chiamati ‘conigli d’angora’. Luisa vuole importarli in Italia per creare una lana più morbida di quella delle pecore ed è così che nel 1930 fonda un’industria tesstile, la Angora Luisa Spagnoli, che confeziona scialli, maglioni, abiti e cappotti. Mentre gli affari e l’amore vanno a gonfie vele, una terribile notizia colpisce l’imprenditrice. Nel 1935, alla soglia dei 58 anni, Luisa viene colpita da un tumore alla gola, che non le lascia nemmeno il tempo di lottare. L’eredità di Luisa viene portata avanti dal primogenito Mario. Attualmente la casa di moda Luisa Spagnoli è sotto la guida della pronipote Nicoletta, mentre la Perugina è stata comprata nel 1988 dalla multinazionale svizzera Nestlé.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top