Connect with us

Televisione

Che Dio ci aiuti 2, riassunto 2° puntata del 28 febbraio 2013: suor Angela e la gravidanza di Chiara

suor Angela e la gravidanza di Chiara riassunto 2 puntata del 28 febbraio 2013 che dio ci aiuti 2CHE DIO CI AIUTI 2 RIASSUNTO 2° PUNTATA DEL 28 FEBBRAIO 2013 – Il riassunto della 2° puntata della fiction “Che Dio ci aiuti 2“, del 28 febbraio 2013, inizia con suor Angela (Elena Sofia Ricci) preoccupata per la delicata situazione del piccolo Davide (Cesare Kristian Favoino), il cui vero padre è sperduto in qualche zona della Thailandia, dopo essere stato in carcere per spaccio di droga. Intanto, ecco sopraggiungere Guido (Lino Guanciale), tenuto all’oscuro da tutta la vicenda, proprio per fare in modo che si affezioni ogni giorno di più al bambino. Il giovane viene poi “assunto” dalla simpatica religiosa, per risolvere un caso parecchio intricato riguardante un incidente stradale. Precisamente, Margherita (Miriam Dalmazio), una delle protette di suor Angela, è accusata di aver investito un motociclista, subito dopo entrato in coma, ma la ragazza è innocente. Infatti, sembra che alla guida ci fosse un primario dell’ospedale dove la ragazza presta servizio, anche se in un primo momento Margherita asserisce di aver causato lei l’incidente ma di non pensare che potesse essere così grave. In seguito, si passa rapidamente al buon proposito di Azzurra (Francesca Chillemi), che ha deciso di sposarsi con un milionario, un certo Umberto, avvocato e amico di Guido. Quest’ultimo però, al termine di una divertentissima cena, dove Azzurra fa sfoggio di una cultura non proprio eccelsa, intima all’altro di stare lontano dalla ragazza, che non è per niente il tipo di donna che Umberto crede.

RISOLUZIONE DEL CASO DI MARGHERITA GRAZIE A SUOR ANGELA E CONVIVENZA FORZATA TRA CHIARA E NINA – Chiara (Rosa Diletta Rossi) e Nina (Laura Glavan), new entry della fiction ed entrambe promettenti avvocati, devono collaborare insieme per il loro praticantato, ma Nina non ne vuole proprio sapere, costringendo suor Angela a rovinarle una parete della sua stanza per farla dormire in camera con Chiara. La seconda notte di convivenza è per Nina un vero tormento, visto che le provoca un attacco di panico, che però la compagna di stanza risolve prontamente. Il giorno dopo, Nina ha paura che il suo problema di salute possa essere scoperto a causa di Chiara, perché certa che costei le voglia fare del male, voglia ostacolarla nella sua carriera, ma Nina è obbligata a ricredersi, la sua collega non la denigrerà. Nel frattempo, Margherita è sempre più disperata, sa benissimo che alla guida dell’auto c’era l’eminente dottoressa Clini, ma non sa bene come discolparsi. In suo aiuto giungono Guido e suor Angela, che non si capacitano del perché la Clini abbia voluto incastrare la ragazza. Forse era drogata, dal momento che Margherita racconta di averla vista strana e dal comportamento allucinato, ma qualcosa non torna. A risolvere il caso ci pensa quindi suor Angela, che parlando con la donna, è testimone di una sua gravissima crisi. Infine, grazie alle ottime conoscenze mediche di Margherita, e al motociclista che si risveglia dal coma, veniamo a conoscenza della malattia della Clini, il Parkinson, al fatto che la dottoressa non tollerava di essere scoperta e di perdere il posto. Morale della favola: Margherita viene reintegrata, innamorandosi sempre più del carismatico dottor Limbiati (Luca Capuano).

SECONDO CASO PER SUOR ANGELA – Un uomo viene investito in un garage sotterraneo, non molto distante dal convento di suor Angela. Costui, dopo un primo momento di smarrimento, si rialza dirigendosi barcollante verso il convitto, per poi svenire nuovamente davanti al portone dell’istituto. Successivamente, dichiarando di essere “Nessuno“, viene ospitato all’interno del convento, per fare in modo che si rimetta e che recuperi la memoria, che a causa del trauma ha momentaneamente perduto. Suor Angela allora decide di chiamarlo Ulisse, e quando alcuni giorni più tardi quest’ultimo torna a ricordarsi tutto, scopriamo finalmente chi è. Si tratta di un tale di nome Mauro, antiquario ma che fa lo strozzino insieme alla moglie, corsa al convento per reclamarlo.

RISOLUZIONE DEL CASO DI ULISSE/MAURO E GRAVIDANZA DI CHIARA – Mauro desidera chiudere con la vita poco pulita di prima, sa benissimo che ad investirlo è stato uno dei suoi tartassati, e per espiare le sue colpe, decide di restituire all’uomo tutti i soldi che gli aveva estorto, ben 100 mila euro, per poi costituirsi. La 2° puntata della fiction “Che Dio ci aiuti 2“, termina così con Chiara che confessa a suor Angela di essere incinta. Appuntamento al prossimo giovedì, 8 marzo 2013, per la 3° puntata della fiction “Che Dio ci aiuti 2“, ore 21.10, Rai uno.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top