Connect with us

Televisione

Centovetrine chiude e 300 persone perdono il lavoro

La notizia era già nell’aria da diverso tempo ma si sperava in un ripensamento da parte di Mediaset, lo si sperava più che altro per le 300persone che da 11 anni lavoravano per la realizzazione di Centovetrine.

Gli stessi lavoratori hanno scritto un comincato in cui è chiara la loro amarezza:

“Dieci giorni fa avevamo inviato a Pier Silvio Berlusconi una lettera nella quale chiedevamo di fare chiarimento, ma la risposta è arrivata solo ieri: i contratti in scadenza non sono stati rinnovati. Ci chiediamo perché Mediaset deve chiudere una produzione italiana e invece continua a mandare in onda una serie straniera come Beautiful che, a quanto ci risulta ha dei costi più elevati e fa meno ascolti? Dopo 11 anni di lavoro, gli studi di Telecittà, alle porte di Torino, chiuderanno i battenti, lasciando a casa 300 persone, senza considerare l’indotto. In un momento di crisi generale la scelta ci sembra assurda.”

Sembra che l’orario in cui viene trasmessa la Soap non abbia abbastanza seguito di telespettatori per poter ripagare i costi, per il momento continueranno ad andare in onda le puntate già registrate mentre a gennaio si tenterà di mandare in onda Centovetrine una volta alla settimana in prima serata. A seconda di come risponderà il pubblico si deciderà sulle sorti di Centovetrine e dei 300 lavoratori.

In difesa dei lavoratori è intervenuta anche l’associazione 100 autori: “100autori chiede al Governo “una verifica urgentissima sul rispetto delle quote di produzione e programmazione, oltre all’introduzione di forti sanzioni in caso di mancato rispetto

La crisi non sta risparmiando nessuno, la situazione che stanno affrontando i lavoratori di Centovetrine è prutroppo comune a molti italiani. Speriamo che il prossimo Natale porti almeno occupazione..

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top