Connect with us

Televisione

Caterina Balivo: Detto Fatto sospeso per la morte di Frizzi, ‘Nessuno ce la fa a lavorare in tv’

Detto fatto morte frizzi caterina balivoCaterina Balivo sospende Detto Fatto per la morte di Frizzi: ‘Nessuno ce la fa a lavorare in tv’

La notizia della morte di Fabrizio Frizzi ha scosso fortemente il mondo della televisione, in particolare quello della Rai, azienda per cui il conduttore ha firmato un pezzo di storia del piccolo schermo. Inevitabile che la tragica notizia abbia provocato forte dolore e sgomento. Un turbamento tanto grande che ha fatto optare per una serie di cambiamenti nel palinsesto del servizio pubblico. Una delle trasmissioni che oggi non andrà in onda è Detto Fatto (Rai2). Ad annunciarlo è stata la conduttrice del programma Caterina Balivo, che con un messaggio postato su Instagram ha colto anche l’occasione per commemorare il presentatore appena scomparso. Proprio con Fabrizio la Balivo ha cominciato il suo viaggio televisivo.

Detto Fatto non va in onda, Caterina Balivo ricorda Fabrizio Frizzi: “Nessuno ce la fa”

Caro Fabry… ho cominciato a lavorare in tv con i tuoi programmi – riflette la Balivo dal suo profilo Instagram -. Miss Italia, Scommettiamo che… e ogni anno tornavo a Salsomaggiore. Lo scorso anno mi facesti la sorpresa ‘di fine anno’… Elegante, solare, onesto, diretto, gentile… Unico”. Dopo il ricordo, la conduttrice di Detto Fatto annuncia che nella giornata odierna è impossibile, almeno per lei, ‘fare tv’. Da qui l’annuncio della sospensione del programma: “Oggi Fabry non andiamo in onda… oggi nessuno ce la fa a lavorare in tv. Ti vogliamo bene, ma tanto. #RIP”. La morte di Frizzi ha lasciato un grande vuoto nel mondo dello spettacolo. La tv perde non solo un professionista, ma un grande uomo, una personalità sensibile come stanno ricordando tutti coloro che l’hanno conosciuto.

Morte Frizzi: Tv in lutto

Tantissimi i messaggi d’addio che stanno arrivando in queste ore per la scomparsa del conduttore, che si è spento a 60 anni all’ospedale Sant’Andrea di Roma a causa di un’emorragia cerebrale. La camera ardente del conduttore, comunica la Rai in una nota, sarà allestita domani, martedì 27 marzo, nella sede di Viale Mazzini 14 a Roma dalle ore 10 alle ore 18. I funerali si terranno invece mercoledì 28 marzo alle ore 12 nella Chiesa degli Artisti in Piazza del Popolo. (Qui invece tutte le modifiche del palinsesto Rai).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top