Connect with us

Gossip

Beyoncé tradita da Jay Z? Parla il padre della cantante

beyonce jay zBeyoncé: il presunto tradimento e la crisi con Jay Z

Da qualche giorno è sbarcato su Tidal il nuovo album di Beyoncé dal titolo Lemonade. A tre anni di distanza dalla pubblicazione dell’ultimo lavoro, la cantante torna sulle scene con un nuovo album di 12 canzoni che parlano di tradimenti e bugie, di dolore e rabbia. Immediatamente tutti i fan, nonchè la stampa, hanno ipotizzato che i testi dei brani potessero essere autobiografici e che raccontassero la crisi della cantante con il marito Jay Z. In rete, in questi giorni, si è scatenata una vera e propria caccia all’amante, tutti alla ricerca di una fantomatica donna che potesse aver fatto breccia nel cuore di Jay Z. In realtà si tratta di finti gossip, Beyoncé fuga ogni dubbio dal palco di un concerto, rivolgendosi al marito in riferimento ai gossip sul tradimento, ha urlato: “mi hai tradita” ed ha poi sbandierato un sorriso mettendo quindi a tacere tutti.

Beyoncé e il tradimento di Jay Z: parla il padre

In queste ore è intervenuto anche il padre della cantante, Mathew Knowles, che ha rilasciato un’intervista a E News nella quale difende la vita privata della figlia e spiega a chi sono riferiti i testi delle canzoni: “Lasciate che vi spieghi di chi sta parlando, vi posso dire di chi sta parlando? Sta parlando di te e di tutto ciò che sei, ecco di chi sta parlando. Mattew ha dichiarato che quello che rende speciale la figlia è proprio la capacità di raccontare la gente ed i sentimenti che ognuno di noi prova: “Penso che sia la bellezza della sua creatività e penso che è ciò che la rende così speciale, è che si riferisce a tutti….Ognuno di noi è stato deluso e ha dovuto attraversare il processo di lutto e di rabbia, la delusione e poi l’accettazione e il perdono…Penso che questo sia il motivo per il quale ha toccato così tante persone, perchè è universale. Tutti possono rapportarsi a questo“.

Lemonade di Beyoncé: successo record per il tour

Nell’album Lemonade ritroviamo anche l’impegno sociale di Beyoncé: nel brano Shire racconta il dramma dei rifugiati mentre il video del singolo Formation, che dà il nome al tour, ha fatto nascere dure polemiche tra i sostenitori della cantante per l’utilizzo propagandistico paramilitare esibito nel video in questione. Il tour mondiale, che inizierà a maggio e toccherà anche l’Italia (a Milano il 18 luglio), al di là delle polemiche, ha registrato il sold out per 16 date su 24, in sole 48 ore sono stati venduti oltre 1 milione di biglietti e confermano Beyoncé come una degli artisti più amati degli ultimi anni.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top