Connect with us

Scelti per voi

Beppe Vessicchio: ecco perché non è al Festival di Sanremo

Sanremo Beppe VessicchioBeppe Vessicchio assente al Festival di Sanremo 2017: ecco perché

Il grande assente del Festival di Sanremo 2017 è Beppe Vessicchio. Intorno a lui, nel corso delle ultime settimane, è nata una vera e propria polemica. L’hashtag #usciteVessicchio, nato lo scorso anno, è tornato a farsi sentire sui social. Il grande maestro d’orchestra, dopo aver annunciato di non partecipare alla 67° Edizione del Festival, è finito al centro dell’attenzione. Una grande delusione per i telespettatori che, ormai, si erano affezionati. Vessicchio, infatti, è il direttore d’orchestra più amato del Festival. In ogni caso, però, nel corso degli ultimi giorni, Carlo Conti ha rivelato di aver inviato il maestro alla quarta serata, ovvero il 10 Febbraio.

Festival di Sanremo 2017, Beppe Vessicchio non c’è: il motivo

Beppe Vessicchio sembra aver scelto di non prendere parte al Festival di Sanremo 2017. Il diretto vuole dedicarsi solo al suo libro, La musica fa crescere i pomodori, uscito il 2 Febbraio. In ogni caso, però, ha deciso di accettare l’invito di Conti e presentarsi all’Ariston il 10 Febbraio. Il maestro, senza dubbio, avrà l’opportunità di presentare a tutti la sua ultima iniziativa. Il pubblico di Sanremo, nonostante tutto, continua a sparare in un colpo di scena. Quando è stato ospite a Che Tempo che fa il 29 Gennaio, come viene anche riportato da TV Blog, Vessicchio si è mostrato davvero auto ironico sia sulla sua assenza a Sanremo 2017, che su una domanda alquanto curiosa sul suo nome.

Beppe Vessicchio non sarà al Festival di Sanremo 2017: svelato il motivo

Durante la sua ospitata a Che Tempo che fa si è ironizzato sulla possibilità di vedere Vessicchio e la De Filippi insieme a Sanremo e non ad Amici. Il direttore, a tal riguardo, ha simpaticamente rivelato: “Avrebbe fatto anche un po’ effetto presepe, con Maria e Giuseppe.” Riguardo invece alla pronuncia del suo nome, che non si è mai capito se fosse Peppe o Beppe, il maestro dice: “Sopra l’Arno è Beppe… Sotto l’Arno è Peppe.”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top