Connect with us

Televisione

Antonella Clerici nell’occhio del ciclone: La terra dei cuochi non decolla. Colpa del format o di chi lo ha ideato?

antonella-clericiLA TERRA DEI CUOCHI NON DECOLLA: MA E’ REALMENTE UN FORMAT ORIGINALE? Non c’è limite al peggio: in una Tv fatta di monotonia, programmi triti e ritriti in cui spadroneggiano da troppi anni sempre gli stessi volti, il pubblico comincia a mostrare sintomi di stanchezza, facendo tremare le poltrone di egregie signore della televisione per lungo tempo forti di uno scudo di share che ha garantito loro la permanenza in video per diverse generazioni (di programmi, sia chiaro!). Una di queste è certamente Antonella Clerici, da oltre dieci anni al timone de La prova del cuoco, che l’ha vista orfana della sua creatura nella stagione 2009/2010 quando a fare gli onori di casa nelle cucine dello studio 3-Nomentano della DEAR a Roma è stata un’ingenua Elisa Isoardi, illusa di aver trovato la sua collocazione definitiva, ma costretta a svegliarsi di soprassalto dal suo “sogno proibito” a settembre del 2010 quando, forte del successo incassato con la conduzione del Festival di Sanremo, una combattiva Antonella Clerici è ripiombata da un giorno all’altro nelle cucine di Raiuno strappandole quello che era diventato per lei il gioiellino del mezzogiorno. La morale di questa fiaba? Antonella Clerici non ha mai perdonato la sua rivale per non averle ceduto il passo al termine della maternità, rimanendo saldamente al timone del programma gastronomico made in Rai per un’altra lunga stagione. Ma fin qui nulla di strano (si fa per dire). Ciò che ha lasciato perplessi i telespettatori, a distanza di due anni dall’incresciosa vicenda, è stata la scelta da parte di Antonella Clerici, in accordo con i vertici Rai, di lanciare in prima serata l’ennesimo programma di cucina, in un’era in cui a furia di vedere in Tv pentole, piatti e posate, si materializza sempre di più il rischio che da un giorno all’altro, premendo uno dei tasti del telecomando, si accendano i fornelli anzichè il televisore!

ANTONELLA vs TUTTI. L’idea di cimentarsi in prime time con un programma culinario, a dire il vero, non ha rappresentato affatto una novità per la conduttrice di Legnano: chi non ricorda il Ristorante? Era il lontano 2005 quando, forte del successo registrato quotidianamente a mezzogiorno, Antonella Clerici ha inaugurato su Raiuno il primo reality ambientato nelle cucine di un ristorante, programma che le è costato una torta in faccia da parte di Elfride Ismolli, albanese, moglie del cantante Edoardo Vianello, concorrente del reality, che la accusò di aver taroccato il televoto in accordo con la produzione con il preciso intento di causare l’eliminazione del marito già al termine della prima puntata. Dodici personaggi famosi costretti a cucinare, servire a tavola e, come se non bastasse, anche a lavare i piatti! Il Ristorante prevedeva questo meccanismo e proprio per la sua particolarità la trasmissione riuscì a decolllare dopo poche settimane sfiorando picchi del 25% di share, nonostante l’esordio non proprio esaltante. Tuttavia, pur avendo incontrato i gusti del pubblico riscuotendo un discreto successo, Antonella riuscì a desistere dal riproporlo nella stagione successiva, scoraggiata dai veleni originatisi tra i concorrenti. Tra questi sono passati alla storia la furiosa lite tra Patrizia De Blanck e Marina Ripa di Meana, la squalifica di Pamela Prati che accusò il programma di averle rovinato la salute o le calunnie di Naike Rivelli, figlia dell’attrice Ornella Muti, la quale dichiarò alla stampa che il programma fosse truccato e che le ricette servite ai clienti venissero preparate segretamente da uno chef professionista anzichè dai concorrenti, come invece si voleva far credere.

LA TERRA DEI… FLOP? Otto anni dopo il fattaccio, un’Antonella reduce dalla sua ultima fatica serale primaverile intitolata E’ stato solo un flirt?, programma accolto tiepidamente dal pubblico che, peraltro, le ha fruttato l’astio da parte di Maria De Filippi che l’ha accusata di aver copiato il suo C’è posta per te, ha deciso di rilanciare la cucina in prima serata, ideando (si fa per dire, visto che il programma è un parente stretto di MasterChefquello che lei ha definito “il primo talent culinario della Rai”. Sul programma le critiche piovono dal cielo: meccanismo lento, confusione totale nella preparazione delle ricette, spreco di prodotti alimentari. Insomma, la noia regna sovrana. Eppure la padrona dei fornelli si è sentita in dovere di giustificare il suo quasi diritto di prelazione, chiamiamolo così, sulla cucina in Tv, vantandosi di essere stata la prima a proporre cuochi e ricette nel piccolo schermo in tempi non sospetti, affermazione la sua stroncata ancora prima che venisse pronunciata da un’inorridita Wilma De Angelis, la prima vera artefice della cucina in Tv! 

PAPERISSIMA AFFONDA LA TERRA DEI CUOCHI. Che ne sarà, dunque, de La terra dei cuochi? Dopo il flop della serata d’esordio e il calo della seconda puntata, è legittimo pensare che il pubblico torni sui suoi passi snobbando il diretto competitor in onda su Canale 5, la storica Paperissima di Gerry Scotti e Michelle Hunziker, per sorbirsi aspiranti cuochi fino a tarda sera? Improbabile, soprattutto in un periodo in cui la televisione è zeppa di programmi gastronomici (citofonare I menù di Benedetta su La7 o Cooking Simo su Cielo). Il destino della trasmissione, dunque, si deciderà sabato mattina quando verranno resi noti i dati auditel della terza puntata. Chissà, comunque, cosa ne pensa di tutto ciò Marisa Laurito che da tredici anni accusa Antonella Clerici di averle rubato La prova del cuoco, da lei ideata nel lontano 2000…  E’ malizioso pensare che assista all’insuccesso della sua rivale ridendosela sotto i baffi? Ai telespettatori l’ardua sentenza…

3 Comments

3 Comments

  1. Salvo

    8 maggio 2013 at 14:46

    Marisa Laurito è una vera e propria antipatica. Antonella Clerici non ha rubato niente a nessuno ne tanto meno La prova del cuoco che lei stessa ha portato al successo.
    Sono gli altri che invece hanno tentato di togliere i programmi alla Clerici come ha fatto proprio la Isoardi che non se ne voleva più andare dalle cucine de La prova del cuoco, per non parlare poi di Caterina Balivo che le ha tolto Il treno dei desideri.

  2. marisa

    8 maggio 2013 at 16:33

    Gentile signora clerici
    Il programma “la terra dei cuochi” che io ho visto, è pesante; tutto è bello, lucente, ma troppo serio, mamma mia! Sembra uno spettacolo fatto solo per i partecipanti alla trasmissione e non mi sono sentita coinvolta da quello che ho visto. Manca il cuore. Manca il brio che di solito tu sai dare ai tuoi programmi, quello sprint che fa la differenza. Forse dovrebbe essere un po’ più veloce nello svolgimento e magari con qualcosa in più che dia davvero emozione anche a chi guarda. Cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top