Connect with us

Un posto al sole

Anticipazioni Un posto al sole, 13 marzo: Michele torna a preoccuparsi di Maddalena

Alberto-Rossi-un-posto-al-soleANTICIPAZIONI UN POSTO AL SOLE 13 MARZO 2013 – Momenti di vera preoccupazione ieri sera per i fan di Viola di Un posto al sole: Viola non si limita a farci stare in ansia sul set di Un posto al sole, ma anche Ilenia Lazzarin (l’attrice che interpreta Viola) con un tweet ha creato ansia tra i suoi follower. Poco prima della mezzanotte ha infatti twittato: “Oggi brutto incidente in motorino… ma fortunatamente sto bene, niente di rotto: colpo di frusta, botte dovunque, lividi e 5 gg di prognosi!”, ma ha poi provveduto a tranquillizzare aggiungendo poco dopo: “Ragazzi GRAZIE a tutti di cuore!!! Sono un po’ dolorante e ciancicata… ma ancora intera!!! Nella “sorte” ho avuto cmq fortuna!!! Buonanotte!!!“. Prima di anticipare cosa succederà stasera ad Un posto al sole, ecco cos’ha raccontato Germano Bellavia, l’attore che interpreta Guido, a DiPiùTv sulle sue vere passioni: oltre alla recitazione, la pasticceria, che ha ereditato dalla sua famiglia, e il Napoli. Germano Bellavia ha raccontato come la sua famiglia non lo abbia affatto appoggiato nella sua scelta di diventare attore: quasi per caso aveva fatto un provino per gli Scugnizzi “concluso il provino sono andato in pasticceria dai miei genitori. Quando sono arrivato, mia madre era al telefono con mio fratello Antonio e io me lo feci passare per dirgli che avrei recitato in un film. Fu contentissimo. Purtroppo quella è stata l’ultima volta che l’ho sentito perché il mese dopo è morto per un problema cardiaco“. Germano Bellavia spiega che come la sua famiglia considerasse la recitazione “il pretesto per cui mio fratello aveva vissuto lontano da casa nei sette anni precedenti la sua morte” e quindi facesse orecchie da mercante quando lui diceva di voler seguire le orme del fratello.

RIASSUNTO UN POSTO AL SOLE 12 MARZO 2013 – Ornella non riesce ad accettare che la figlia si metta in una situazione così pericolosa e, siccome non riesce a far ragionare Viola, va da Nicotera per chiedergli di rimandare la convivenza. Eugenio parla con la fidanzata e, senza  dirle che ne ha discusso con sua madre, le propone di posticipare la convivenza di qualche settimana ma Viola è sicura e consapevole della sua scelta e non vuole più aspettare. Andrea ed Arianna assistono impotenti alle recriminazioni tra Giulia e Renato sui metodi educativi utilizzati con il figlio Niko e le conseguenze che hanno avuto sulle sue scelte di vita. Ne son talmente colpiti da immaginarsi un po’ più vecchi e nei panni degli ex-coniugi Poggi a rinfacciarsi le stesse cose: un incubo! Giulia entra in bagno e vede Andrea nudo, tra l’imbarazzo di tutti: Andrea ed Arianna le comunicano che la serratura del bagno è rotta, ma Giulia ha già steso una lista di cose poco funzionanti nell’appartamento e che devono essere riparate. Renato prova a screditare Niko con Silvia per convincerla a licenziarlo. Marina va a casa di Filippo per parlargli di lavoro ma trova solo Serena, che la invita a fermarsi a bere un caffè e fare quattro chiacchiere; Filippo trova a Caffè Vulcano suo zio Giorgio e lo invita a cena a casa sua: risultato una cenetta improvvisata a quattro e stranamente serena. Giorgio riaccompagna a casa Marina e la serata dà i suoi buoni frutti.

MICHELE TORNA A PREOCCUPARSI DI MADDALENA – Mentre Viola è pronta a trasferirsi a casa di Eugenio, il magistrato tenta di convincere Arturo De Maio a collaborare. Anche Michele, in seguito alla svolta nelle indagini, ha ripreso ad occuparsi di camorra e scopre un’informazione su Maddalena che lo rimetterà in crisi (e, come vi abbiamo anticipato ieri, porterà Silvia a fare un gesto molto pericoloso). Nel frattempo Renato prova a convincere il figlio a licenziarsi, ma Niko non intende rinunciare al suo posto di lavoro.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Un posto al sole

Post Popolari

Scelti per voi

To Top