Connect with us

Televisione

Anticipazioni Scandal 4×14: quale evento sconvolgerà la nazione?

scandal-4-14-Anticipazioni Scandal 4×14: Olivia Pope rischia la vita?

Nell’episodio 13 della quarta stagione di Scandal, andato in onda ieri sera in America, “No More Blood” abbiamo finalmente assistito alla liberazione di Olivia ma vediamo bene come sono andate le cose. L’Iran sembra essersi aggiudicata la donna ma al momento dello scambio Liv riesce ad ingannare i suoi rapitori e gli acquirenti traducendo una cosa per un’altra e lo scambio salta. Siamo punto e daccapo, l’asta per Olivia Pope viene riaperta. La CIA è molto preoccupata, Olivia è a conoscenza di informazioni molto segrete, visto il suo stretto contatto con la Casa Bianca, e queste informazioni potrebbero risultare catastrofiche se venissero rivelate e usate contro gli Stati Uniti. Il paese potrebbe ricevere delle richieste atroci in cambio di Olivia ma il Presidente Fitz non sembra arrendersi e non si lascia intimorire da niente, l’unica cosa che vuole è riportare la donna a casa. Mellie ed Elizabeth cercano un modo per sbarazzarsi del Vice Presidente Nichols e cercano aiuto da HuckCyrus non è pronto a sacrificare una nazione intera per la vita di un singolo individuo e decide di fare quello che Fitz non ha il coraggio di fare e collabora con la CIA. Il piano è quello di uccidere Olivia durante lo scambio.

Anticipazioni Scandal 4×14: Olivia torna a casa

L’asta è ripartita e vede a pari merito la terrorista Marie Wallace (falso nome di Maya Pope) e la Russia ma alla fine Olivia viene aggiudicata da quest’ultima. I gladiatori, che si celavano dietro al falso nome della madre di Olivia sono disperati perché hanno perso ancora una volta la possibilità di salvare la donna. Il padre di Olivia rifiuta di aiutarli in quanto lui non ha più una figlia. Il Vice Presidente Nichols è stato ricoverato dopo un presunto infarto ed è in stato vegetativo, quest’ultimo però è stato drogato da HuckAbby è disperata per la sua migliore amica e la donna esclusa dai suoi vecchi colleghi, i gladiatori, sembra avere un piano tutto suo. Arriva il tanto atteso scambio e Cyrus e la CIA monitorano il tutto pronti a sacrificare la vita della Pope. All’improvviso però l’uomo riconosce un viso familiare tra i compratori Russi e ordina di non sparare. Ben presto scopriamo che l’uomo che ha acquistato Olivia è Stephen Finch, vecchio collaboratore di Olivia ed ex gladiatore. La donna è finalmente libera, Stephen la scorta ad un elicottero che la riporterà direttamente a casa. Durante una conversazione tra Cyrus e Abby scopriamo che è stata quest’ultima a contattare Finch e a salvare la sua migliore amica perché del resto “se si è gladiatori una volta, si è gladiatori per sempre”. Olivia finalmente a casa riceve la visita del Presidente ma i due finiscono per litigare perché la donna è molto delusa da Fitz e da come ha sacrificato centinaia di vite innocenti, dichiarando guerra all’Angola, solo per salvare lei. Gli rinfaccia tutti gli sforzi che ha fatto per lui, apre la porta e invita l’uomo ad andarsene dicendo che non è stato lui a salvarla.

Anticipazioni Scandal 4×14: un evento tragico colpisce Washington

Il 5 Marzo Scandal torna con un nuovo episodio, “The Lawn Chair” e nonostante Olivia Pope abbia fatto ritorno a casa i problemi sembrano non finire mai. In questo episodio ne vedremo delle belle, ci saranno dei momenti molto intensi che vedranno la nazione al centro di un dibattito dovuto ad un recente e tragico evento accaduto a Washington. Una tragedia che attirerà l’attenzione di tutti e la Casa Bianca, inoltre, dovrà fare i conti con un problematico Vice Presidente. Scandal non ci annoia mai e quando sembra che le acque si siano calmate ecco che arriva un altro vortice di eventi. Quindi aspettiamo con ansia il prossimo episodio, che andrà in onda tra due settimane per scoprire cosa sconvolgerà cosi tanto la nazione e cosa farà questa volta la nostra Olivia Pope per risolvere il problema.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top