Connect with us

Scelti per voi

Anticipazioni La porta rossa: Vanessa torna da Raffaele e Anna è in pericolo

Anticipazioni la porta rossaLa porta rossa: anticipazioni quarta puntata

La nuova fiction di Rai Due ha confermato gli ascolti anche nella seconda serata e molto probabilmente anche la terza puntata de La porta rossa sarà un successo. Il nuovo commissario, nato dalla penna di Lucarelli, ha conquistato il pubblico fin dal primo momento. Lino Guanciale, nei panni di Leonardo Cagliostro, insieme a Gabriella Pession e alla giovanissima Valentina Romani sono entrati subito nel cuore dei telespettatori. In molti si chiedono cosa succederà nella quarta puntata de La porta rossa. Inizialmente il quarto appuntamento con i protagonisti della serie era previsto per venerdì, ma la Rai ha fatto qualche modifica al palinsesto. Per questo motivo la quarta puntata de La porta rossa andrà in onda mercoledì 8 marzo, sempre su Rai Due.

La porta rossa: paura per Anna

Vanessa scopre che anche la madre vedeva e parlava con i defunti e non riuscirà ad accettare questa rivelazione. La delusione di Vanessa (Valentina Romani) dopo l’incontro con la madre è forte e per reazione la ragazza tornerà dai suoi vecchi amici. Per questo verrà invitata ad una festa a casa di Raffaele (Raniero Monaco di Lapio). Proprio nella villa del suo ex fidanzato entrerà in contatto con la “Red“, la sostanza stupefacente su cui stava indagando il commissario Cagliostro (Lino Guanciale). Stella (Elena Radonicich) incontrerà Anna (Gabriella Pession) e le dirà che il marito non aveva mai smesso di amarla. Le parole di Stella aiuteranno Anna? È quasi Natale e Anna si troverà in pericolo. Il futuro visto da Cagliostro diventerà realtà?

La porta rossa: la quarta puntata

Sappiamo che Vanessa tornerà da Raffaele, come reagirà Filip (Pierpaolo Spollon)? Per sapere cosa succederà nella quarta puntata non ci resta che aspettare una settimana. L’appuntamento con i protagonisti de La porta rossa è per mercoledì 8 marzo, sempre in prima serata, sempre su Rai Due.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top