Connect with us

Televisione

Anticipazioni Il Clan dei Camorristi sesta puntata: l’omicidio di Don Palma

camorristiANTICIPAZIONI IL CLAN DEI CAMORRISTI, DOVE ERAVAMO ARRIVATI- Nella quinta puntata del Clan dei Camorristi sono stati affrontati temi molto importanti per il nostro Paese, temi che ci erano già stati raccontati dallo scrittore Roberto Saviano in Gomorra e in tutte le occasioni in cui è stato intervistato. Durante la quinta puntata de Il Clan dei Camorristi 5 è stato affrontato il gravissimo problema dello smaltimento dei rifiuti tossici, la compravendita dei voti e l’emigrazione obbligata delle persone oneste che decidono di non sottomettersi alla Camorra. La moglie del Magistrato Andrea Esposito (Stefano Accorsi) scopre di aspettare un bambino, la notizia è accolta da giudice con molta gioia, ma preoccupato della gravidanza Andrea chiede alla moglie di chiedere un’aspettativa dall’ospedale. Intanto un uomo di origine slava viene scaricato da un furgone davanti all’ospedale, i medici scoprono che l’uomo è morto per avere inalato dell’acido formico e emerge che si tratta di un acido utilizzato per alcune lavorazioni industriali; tra l’altro si tratta di industrie non presenti in Campania. Iniziano a sorgere molti dubbi e dopo che l’intera scuola elementare viene ricoverata in ospedale per intossicazione alimentare, le forze dell’ordine riescono a risalire al campo  di verdura incriminato  e scoprono che lì vicino sono stati sepolti centinaia di bidoni tossici.

PASQUALE RIUSCIRA’ A SALVARSI LA VITA? – Il personaggio chiave della quinta puntata è stato il giovane muratore e padre di famiglia Pasquale . Dopo essersi rifiutato di brindare alla vittoria delle elezioni truccate con i cammorristi, per lui le cose si mettono male, inizialmente viene emanata una sentenza di morte nei suoi confronti, ma il suo amico di infanzia Beppe D’Angelo (ora ai vertici della camorra) riesce a tramutarela nella sola perdita del lavoro. Nel finale della quinta puntata abbiamo visto Pasquale andare a chiedere aiuto a D’Angelo: il vecchio amico gli regala dei soldi e lo invita a trasferirsi al nord perchè dopo l’affronto per lui non è più sicuro continuare vivere a Castello. Pasquale si va ad ubriacare in un bar ed inizia ad insultare la camorra per le vie della cittadina. Alla fine della puntata si vede D’Angelo caricare una pistola dopo essere stato avvertito da una telefonata.

LA MORTE DI PASQUALE E DI DON PALMA – D’Angelo  che carica una pistola fa pensare all’imminente omicidio di Pasquale. Intanto verrà sferrato un duro colpo contro il giudice Esposito, O’Malese decide di fare uccidere Don Palma, un amico intimo di Esposito che da sempre lotta contro la camorra. Nella quinta puntata si era anche vista l’intenzione del boss Russo di trasferirsi al nord per infiltrare la propria organizzazione, ma probabilmente alcuni avvenimenti lo obbligheranno a restare a Castello di Aversa.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top