Connect with us

Televisione

Anticipazioni House Of Cards 3×03: una pericolosa alleanza

house-of-cards-3Anticipazioni House Of Cards 3, Frank e Claire: separati dal potere

Nei primi due episodi di House of Cards 3, abbiamo visto come sia cambiato il rapporto tra il presidente Frank e la First lady Claire. Claire si sente oppressa dal potere di Frank ed essere la first lady non le basta più. Infatti, è determinata a diventare ambasciatrice delle Nazioni Unite. I due protagonisti si scontrano, mentre ognuno è impegnato a difendere le proprie ambizioni. Nel secondo episodio, si iniziano a capire i progetti di Frank, che di certo, vanno in direzione opposta a quelli portati avanti da Claire. Frank viene sostituito da un nuovo candidato per le elezioni del 2016. Frank è frustrato e arrabbiatissimo, ma la rabbia si trasforma nella forza necessaria per trovare un’alternativa: “American Works” è il nuovo disegno di legge sul lavoro che intende usare per portare gli americani dalla sua parte. Con il piano darebbe lavoro a 10 milioni di persone, ma costerebbe miliardi di dollari. A questo punto, il Partito Democratico decide di lasciar passare il progetto, pur di eliminare Frank. Ovviamente, Frank non ha intenzione di lasciar correre così facilmente, quindi cosa starà escogitando?

Anticipazioni House Of Cards 3×03: una pericolosa alleanza con Petrov

Il terzo episodio introduce un nuovo personaggio: il presidente russo Victor Petrov. Il suo ingresso alla Casa Bianca è accompagnato dai cori dei manifestanti che protestano contro l’omofobia e il silenzio stampa del presidente russo. L’incontro tra Frank e Petrov prende subito la piega sbagliata: Petrov respinge immediatamente il piano di Frank per il Medio Oriente. Petrov vuole qualcosa in cambio, per garantire il suo intervento a favore della pace in Medio Oriente: è Claire quella che vuole. Frank spera che il fascino di Claire possa bastare, ma è chiaro che non è così. A fine serata, infatti, Petrov balla con Claire e la bacia davanti a tutti. Frank cerca di riprendere in mano la situazione, promettendo di riparlare dell’accordo. Petrov chiede finalmente a Frank quel che davvero vuole: Frank dovrebbe rinunciare all’intero sistema di difesa missilistico. Un rischio notevole, che Frank sembra voler correre. Petrov vuole che Frank lo annunci alla stampa, ma Frank si rifiuta e allontana Petrov dalla Casa Bianca. Nel frattempo, sembra che Claire abbia avuto successo nella nomina, ottenendo il suo posto come ambasciatore per le Nazioni Unite. Sta lavorando a stretto contatto con il Segretario di Stato nel trattare con Israele e la Palestina. Proprio Claire è intenta a trovare un nuovo modo di ottenere truppe in Medio Oriente, senza dover ricorrere alla Russia.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top