Connect with us

Gossip

Anna Tatangelo e lo scatto per la Lilt: la cantante risponde alle critiche

Anna-TatangeloAnna Tatangelo: furiose le critiche per lo scatto

La bella cantante è stata scelta per la campagna Nastro Rosa della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. La Tatangelo ha posato senza veli a scopo benefico per sensibilizzare il progetto, ma, a quanto pare, è stata abbondantemente criticata. Pochi giorni fa è iniziata la bufera appena si è resa nota la foto-slogan della campagna. Molte blogger hanno considerato la foto del tutto fuori luogo, arrivando persino ad inviare una lettera di protesta al Ministro della Salute Pubblica, Lorenzin. Inoltre, altre associazioni e gruppi femminili hanno chiesto il blocco della campagna perché per sensibilizzare la questione non è affatto necessario spogliarsi.

Anna Tatangelo: continua il polverone dopo lo scatto

Continuano le critiche contro la posa senza veli della Tatangelo per la campagna contro i tumori al seno. A difesa della cantante interviene il senologo chirurgo e presidente della Lilt, Francesco Schitulli:”Non ho mai pensato a una posa da calendario. Quello è un abbraccio che protegge il seno. E ho pensato a una testimonial che possa parlare alle nostre figlie”. Anna Tatangelo, appena erano scattate le critiche, aveva preferito non pronunciarsi, ora, invece, replica:”Non penso che una donna giovane, con gli addominali e con il seno florido come il mio, non possa prestarsi a fare una campagna come quella della LILT. Il tumore riguarda tutti e la prevenzione DEVE interessare tutte le età, soprattutto le ragazze. È fuori luogo che alcune blogger dicano che 28 anni sia una fascia troppo bassa per fare prevenzione”.

Anna Tatangelo: la risposta ai commenti sui social

Sulla pagina Facebook Anna commenta“L’abbraccio simboleggia il gesto più intimo per dire: “Mi voglio bene, per questo mi prendo cura della mia salute“, e invita tutte le donne a fare altrettanto, incentivando la prevenzione. Poi continua:”Tutti noi dobbiamo capire che basta poco: ritagliarsi del tempo con appuntamenti fissi, calendarizzati, per controllare la nostra salute e vivere meglio, e, soprattutto, non rischiare di accorgerci troppo tardi del male”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top