Connect with us

Amici

Andreas Muller dopo Amici: i nuovi progetti e l’amicizia con Riki

Andreas Muller e il successoAmici, Andreas Muller dopo il successo: vita privata, lavoro e progetti per il futuro

Andreas Muller, fresco vincitore di Amici, ha fatto il punto sulla sua situazione, dopo l’avventura nel talent di Maria De Filippi che lo ha consacrato al grande pubblico. Tanti i temi trattati nell’intervista rilasciata a Radio Free Station. La famiglia, il futuro, i progetti con il grande amico Riki e un mondo tutto nuovo da scoprire. Certo è che il ballerino non sembra aver perso la testa dopo il trionfo del programma. Infatti, ha parlato di responsabilità e di tenere i piedi per terra. Inoltre, ha speso qualche parola anche per chi all’interno del programma non credeva molto in lui. Un nome a caso? Garrison. Ma bando a chiacchiere e andiamo a scoprire le sue parole.

Andreas Muller, Amici: l’amicizia con Riccardo Marcuzzo, i sogni e Garrison…

Amici 2016-2017: The Winner is… Andreas Muller. Ma come sta vivendo il successo il ballerino? Molto bene. Intervistato da Radio Free Station ha descritto il momento magico che sta attraversando, oltre a ricordare le difficoltà incontrate lungo il percorso nella scuola e il ruolo avuto dagli affetti privati: “Non me l’aspettavo di vincere, di alzare la coppa, mentre amici e parenti mi hanno sempre sostenuto. Inizialmente ci hanno creduto più di me. Comunque io sono quello di prima: un ragazzo determinato e un sognatore. Ma ho sempre la testa sulle spalle“. Poi ha proseguito con parole al miele per Riccardo Marcuzzo: “Riki è tuttora un fratello. Abbiamo progetti e siamo molto legati. Il bello di Amici è che è un programma che ti fa conoscere persone che poi ti possono accompagnare anche nella vita”. E cosa ha detto su chi non era troppo convinto sul suo talento come Garrison?

Il vincitore di Amici: “Mengoni e Justin Bieber? Un sogno e Garrison…”

Andreas è un ragazzo equilibrato, che guarda avanti. Quando gli viene chiesto di Garrison non fa una piega e, anzi, trasforma le critiche in linfa positiva: “Garrison non mi detestava, ma come altri insegnanti aveva gusti diversi. Ci sta. Comunque penso che non odi il mio modo di ballare, ma solo che non gli piaccia. Ma questo è  stato un punto di forza per me, mi ha aiutato a crescere”. Infine, oltre a ringraziare Veronica Peparini, di cui è stato pupillo, parla anche dei suoi sogni: “Vorrei viaggiare tanto, studiare all’estero e lavorare con Marco Mengoni. Altro sogno, è una collaborazione con Justin Bieber. Ma non vorrei solo danzare. Un giorno mi piacerebbe anche recitare”. Che dire, in bocca al lupo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Amici

Post Popolari

Scelti per voi

To Top