Connect with us

Scelti per voi

Amore Criminale: le storie di Francesca e Angelo

amore_criminaleAmore Criminale: le storie di lunedì 26 ottobre.

Questa sera andrà in onda la settima e penultima puntata di Amore Criminale. Appuntamento alle ore 21.05 su Rai 3 con Barbara De Rossi che, come ogni lunedì, porterà sul piccolo schermo storie di violenza e di amore malato. Vicende che, in alcuni casi, sono finite bene, ma in altri invece no. Storie di coraggio, di donne che hanno trovato la forza di denunciare gli abusi e i maltrattamenti subiti e anche storie che, purtroppo, non hanno visto il lieto fine. Tutto sarà raccontato, come di consueto, grazie all’aiuto di attori che riporteranno in vita le storie e con il commento di testimoni. Questa sera ad Amore Criminale verranno affrontate le storie di Francesca e di Angelo.

Amore Criminale: la storia di Francesca.

La prima storia trattata, questa sera, ad Amore Criminale sarà quella di Francesca, una donna che, fin dalla più tenera età di otto anni, ha subito violenze. Anni di terrore e di paura. Paura di non farcela e di non riuscire più ad andare avanti. Anni in cui, però, alla fine il coraggio ha prevalso e Francesca è riuscita a trovare la forza di denunciare l’uomo che abusava di lei. Dopo molta sofferenza è riuscita a riprendere in mano la propria vita e stasera racconterà, ai microfoni di Barbara De Rossi, in prima persona ciò che ha vissuto e tutte le paure che hanno caratterizzato la sua vita.

Amore Criminale: la storia di Angelo.

Per una storia finita bene, purtroppo ce n’è un’altra sfociata in tragedia. Si tratta della storia di Angelo, un giostraio pieno di amici, di interessi e di passioni. Per il suo lavoro e per la sua indole inquieta, Angelo spesso passava giorni lontani da casa e dalla moglie che, costretta a vivere in solitudine, sviluppa un sentimento di rancore e di astio nei suoi confronti fino ad arrivare a pianificare l’omicidio del marito. Angelo non si salva e questa sera ad Amore Criminale verrà ricostruita la sua vicenda.

 

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top