Connect with us

Amici

Amici 16, Morgan in lacrime: il Coach parla del padre che si è suicidato

amici 16 morgan piangeAmici 16, Morgan piange e parla del padre che è morto suicida a 48 anni

Ad Amici le lacrime e le emozioni non mancano mai. Nel corso della seconda puntata del Serale Morgan si è commosso per ben due volte. Prima con la lettera di Sebastian al padre scomparso poi con la coreografia di Vittoria ispirata al personaggio di Ofelia nell’Amleto. In particolare la ballerina della Squadra Blu ha scosso il Coach per via del suicidio messo in scena. Una tematica che l’ex frontman dei Bluvertigo conosce molto bene visto che il padre si è ucciso a 48 anni. Un dolore che ha segnato profondamente l’esistenza dell’ex giudice di X Factor e che è tornato a galla durante il programma di Maria De Filippi.

Morgan ad Amici 16: il ricordo del padre che si è suicidato a 48 anni

Pur essendo direttore artistico della Squadra Bianca, Marco Castoldi si è complimentato con gli avversari della Squadra Blu e con la ballerina Vittoria Markov che, con intensità e trasporto, ha saputo inscenare il dramma del suicidio. Visibilmente commosso, il Coach ne ha approfittato per ricordare la scomparsa del padre, che si è tolto la vita. “Mi fa male vedere un suicidio inscenato così bene, perché questa è una cosa che conosco e che mi riporta, purtroppo, a ricordi dolorosi e sensazioni che ho vissuto” ha confidato l’uomo. Il dramma risale al 1988 e il genitore dell’artista si è ucciso a causa di una forte depressione che lo aveva attanagliato nell’ultimo periodo della sua esistenza.

Amici 16: Morgan racconta il drammatico suicidio del padre

“Si è affacciato alla finestra, non l’ha mai fatto, ha salutato me e mia sorella e si è ucciso. Quando l’ho visto ho pensato: “Che sta facendo?” Credo che l’abbia fatta grossa. Era depresso, ma a quei tempi non si parlava di questo” ha raccontato Morgan a Maurizio Costanzo qualche tempo fa rivelando di pensare spesso a quella tragedia. “Mio padre negli ultimi anni era violento…Dopo non c’è più stata quella cappa nera, quella paura… che quando lui tornava non si poteva più dire niente” ha poi aggiunto.

Per info: antonellalatilla@gmail.com

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Amici

Post Popolari

Scelti per voi

To Top