Connect with us

Amici

Amici 16, Andreas Muller e Garrison: lo sfogo del ballerino

amici 16 andreas muller seraleAmici 16: Lo Strego primo allievo al serale, Andreas ostacolato da Garrison

Amici 16 continua con gli appuntamenti del sabato pomeriggio! Ieri si sono tenute le registrazioni del talent di Maria De Filippi ed il primo allievo ad accedere al serale è Lo Strego. Maglia verde per il cantante che riesce a vincere la sfida a tre contro Serena, Rosario e Mike Bird. Dopo questo momento di gioia, arrivano però le dolenti note. Per chi non lo sapesse, quest’anno gli allievi che accederanno al serale saranno 12, di cui 8 cantanti e 4 ballerini. Questa modifica sul numero dei ballerini è un duro colpo per gli allievi, dato che il cerchio si restringe ed i posti sono davvero pochi. Andreas riuscirà ad accedere al serale, visto che l’anno precedente non ha potuto a causa di un infortunio? Il ballerino pare aver ricevuto tutti – Si – dai professori, tranne da Garrison.

Andreas Muller non accede al momento al serale: lo sfogo sul social

Il serale di Amici si avvicina e i ragazzi, dopo esami di sbarramento e sfide, si trovano ad un punto cruciale del programma. La puntata di sabato ci mostra come il ballerino Andreas non sia riuscito ad accedere al serale a causa di un solo parere discordante, quello di Garrison. A questo punto per Muller non resta che tentare la via della sfida a tre. Andreas però è uno che non molla. Lo ha dimostrato quest’anno ripresentandosi nella scuola per completare il percorso interrotto proprio durante le prove del primo serale. Dopo il – No- di Garrison, il ballerino si sfoga sul suo profilo Instagram attraverso delle toccanti parole.

Amici 16: Andreas merita il serale? La resa dei conti è vicina

Come potete vedere nell’articolo, questa è la foto che ha messo Andreas, il ballerino di Amici 16, sul suo Instagram. Ricorda infatti il momento in cui l’anno precedente era riuscito ad accedere al serale. Dopo la batosta che gli ha dato Garrison, il ballerino scrive queste parole: “Volevo condividere con voi questo ricordo. É passato un anno da quella maglietta. Oggi in quello studio, l’anno scorso combattevo per ottenere ciò che volevo a tutti i costi.
Oggi sono ancora qui… e credetemi che non bastano parole per descrivere quest’avventura, bellissima ma allo stesso tempo davvero difficile.”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Amici

Post Popolari

Scelti per voi

To Top