Connect with us

Televisione

Altrimenti ci arrabbiamo, flop per la seconda puntata. Chiuderà in anticipo?

milly-carlucci-altrimenti-ci-arrabbiamo-rai-unoALTRIMENTI CI ARRABBIAMO, FLOP PER LA SECONDA PUNTATA. CHIUDERA’ IN ANTICIPO? Era partito con un risultato discreto la scorsa settimana: 4.004.000 telespettatori con uno share del 17,32%, contro i 5.280.000 telespettatori e uno share del 23,30% del serale di Amici, il talent di Canale 5 condotto dall’inossidabile Maria De Filippi. Trattasi di Altrimenti ci arrabbiamo, il nuovo show del sabato sera di Raiuno condotto da Milly Carlucci che, solo per la stagione televisiva in corso, è stata costretta ad accantonare seppur temporaneamente il suo sempre verde Ballando con le stelle a favore di Altrimenti di arrabbiamo, programma fresco e divertente che vede una serie di personaggi famosi alle prese con varie discipline. Ad esibirsi sul palco dell’Auditorium Rai del Foro Italico di Roma sono infatti Amadeus, Maria Grazia Cucinotta, Nino Frassica, Attilio Romita, Simone Corrente e molti altri, tra cui il giovane attore spagnolo Pablo Espinosa, classe 1992, noto al grande pubblico per essere uno dei protagonisti della serie tv per ragazzi “Violetta”. Tutti gli “allievi” sono giudicati attentamente da Teresa Mannino, Ricky Tognazzi e Cristina Parodi, new entry in Rai dopo aver abbandonato La7 dove a regnare, ormai, è sua sorella con I menù di Benedetta (Parodi!).

ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO: CHIUSURA ANTICIPATA? Intervistato dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, Pablo Espinosa si è detto onorato di lavorare con Milly Carlucci (clicca QUI per leggere l’intervista). Nello show made in Rai lo vediamo alle prese con l’hip-hop sotto la guida di insegnanti davvero singolari, i Funkyds. Archiviato il discreto successo del debutto, dunque, è arritavata la doccia fredda per il programma firmato Milly Carlucci. Ieri sera infatti, la seconda putata ha registrato un misero 13,12% di share con soli 2.923.000 telespettatori, contro il risulato in crescita di Amici che ha totalizzato ben 5.164.000 telespettatori e uno share del 24,14%. Un dato troppo basso per lo show di Raiuno, che prometteva di portare una ventata d’aria fresca in una tetra prima serata, già sofferente a causa del flop di Eroi di tutti giorni, il nuovo programma di Paola Perego trasmesso venerdì sera, da tempo allietata solo dai successi delle fiction quali Un medico in famiglia e Che Dio ci aiuti, uniche punte di diamante di una programmazione che spesso appare piatta, monotona, ripetitiva e soprattutto “colpevole” di propinare sempre i soliti volti…(citofonare casa Clerici con La terra dei cuochi in arrivo o il trito e ritrito Carlo Conti da anni in onda 7 giorni su 7).

ALTRIMENTI… FLOPPIAMO! Che ne sarà, dunque, dello show di Raiuno? Sperare in una crescita con la terza puntata, prevista per sabato 20 aprile, è un po’ un’utopia. Come spesso accade, il reale apprezzamento del pubblico per un determinato programma si conosce solo con la seconda messa in onda considerando che il risulatato in termini di autidel della puntata inaugurale non è da prendere in considerazione, in quanto il pubblico a volte segue il debutto di una specifica trasmissione spinto dalla curiosità e non da reale interesse. Dopo la Perego e la Carlucci, flop in arrivo anche per Antonella Clerici. con la sua nuova (si fa per dire) Terra dei cuochi? Ai telespettatori l’ardua sentenza…

3 Comments

3 Comments

  1. Sandra

    14 aprile 2013 at 16:48

    Questo programma non mi piace,ma soprattutto mi sono antipatici la giuria.La Parodi non sa dove fare l’uovo?Non stava bene al tg di canale 5?Cosa ne capisce lei di tutti quello che fanno in trasmissione?Pensano tutti solo ai benedetti soldi.Che schifo.

  2. Salvo

    15 aprile 2013 at 14:12

    Io tifo per Antonella Clerici e spero che il suo programma abbia successo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top