Connect with us

News

Alessandro Gassman in ospedale, malore sul palco

Alessandro Gassman ha avuto un malore in scenaAlessandro Gassman ha avuto un malore sul palco

Alessandro Gassman, noto attore e figlio d’arte, ha avuto un malore improvviso mentre era in scena sul palco del Teatro Novelli di Rimini. Gassman stava recitando nel Riccardo III, tragedia di Shakespeare, che sta portando nei teatri italiani dimostrando la sua bravura anche come regista. Durante l’ultimo atto, l’attore di 49 anni, si è accasciato per terra all’improvviso. Con lo spavento di tutti i presenti Alessandro Gassman è stato portato nei camerini dove è stato visitato dagli operatori del 118 che sono subito intervenuti. Nulla di grave o preoccupante, per fortuna. Gassman ha subito un calo di pressione ed è stato ricoverato presso l’Ospedale Infermi di Rimini dove è rimasto in osservazione tutta la notte.

Un malore ha colpito Alessandro Gassman mentre era in scena a Rimini

Tanto spavento generale, ieri sera, quando Alessandro Gassman si è accasciato al suolo durante l’ultimo atto del Riccardo III. Gassman, direttore del Teatro Stabile Abruzzese e dello Stabile del Veneto, al momento al cinema con Tutta Colpa di Freud, sta portando questa famosa tragedia shakespeariana in una tournée italiana. Per la prima volta regista ed interprete, sta riscuotendo grande successo con il suo Riccardo III. Per fortuna il malore accusato da Gassman non ha avuto gravi conseguenze e l’attore si è subito ripreso, grazie alle istantanee cure degli operatori del 118 e al ricovero immediato all’Ospedale di Rimini.

Improvviso malore per l’attore Alessandro Gassman

Anche questa volta Twitter ha fatto da tramite per far sapere a tutti che dopo la notte passata in osservazione, Alessandro Gassman sta meglio e pare essersi già ripreso. “Buona giornata di buoni propositi” comunica l’attore oggi con un tweet. Pare proprio che lo spavento sia passato e speriamo che Gassman possa presto tornare in scena con il suo adattamento della tragedia shakespeariana Riccardo III.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top