Connect with us

Musica

Alessandra Amoroso a Sanremo 2013! Possibile, ma forse Fazio pensa al passato

ALESSANDRA AMOROSO, FESTIVAL DI SANREMO 2013 – Alessandra Amoroso, cantante italiana, è entrata di diritto nel pantheon delle artiste italiane; presentata lo scorso anno sul palco dell’Ariston da Gianni Morandi come la rappresentante della nuova generazione della musica italiana, vanta numeri da capogiro con tutti i suoi album di inediti giunti al triplo disco di platino e una mini raccolta degli ultimi singoli Ancora di più – Cinque Passi in più (contenente anche Ciao)  nelle zone più alte della classifica nonostante, dopo la vittoria ad Amici 11, Alessandra sia partita per la Grande Mela per studiare gospel ed abbia abbandonato momentaneamente la promozione del disco. In attesa del concerto gratuito del 5 settembre all’Arena di Verona, l’attenzione dei fan certo non accenna a scemare: collegati tramite twitter e facebook scambiano messaggi con la cantante salentina che certo non si dimostra avara di commenti; e mentre Alessandra è alla scoperta del Nuovo Mondo, qui in Italia si continua con la tradizione che, in campo musicale, ben si sposa con un evento che rappresenta un traguardo importante per chi pensa di voler fare musica nel bel paese, il Festival di Sanremo, edizione 2013 con al timone Fabio Fazio, forte del grande successo dei suoi programmi e della collaborazione felice con Luciana Littizzetto e di Roberto Saviano.

SANREMO 2013, COSA DOBBIAMO ASPETTARCI? – Scusate il lungo prologo: arriviamo subito al dunque. Ho la strana sensazione (scusate anche il discorso diretto) che gli ultimi anni di Sanremo (a partire da Bonolis, passando per la Clerici, ma in particolar modo concentrandoci sul biennio Morandi) verranno ricordati dai moderni ben presto come i secoli bui del Festival della Canzone italiana. Stando, infatti, alle prime dichiarazioni del nuovo regnante sembra che la Restaurazione non preveda ricorso “a quelli dei talent” né tanto meno a farse come quella della farfallina (e in questo potremmo essere d’accordo, cadendo però facilmente nella rete del populismo) e dei teatrini. Spazio alla musica! Uno slogan anche fin troppo abusato dato che il nuovo Celentano sembrerebbe non mancare. Insomma, se Fazio (il quale gode ancora del beneficio del dubbio) apporterà veramente un meno dieci anni alla struttura del Festival invecchiandolo nuovamente le cose saranno due: con ascolti sopra Morandi (impresa difficile) sarà ricordato come l’uomo che ha cambiato il Festival, con l’errore di considerare gli anni precedenti come una infelice parentesi che, in realtà, ha ridato al Festival i grandi numeri che da anni sognava come il peggiore degli incubi. Nel caso di ascolti sotto la media si accuserà la società di oggi, che corre dietro all’apparenza e non alla sostanza. Insomma, sembra proprio che Fazio, comunque vada, cavalcherà l’onda del vincitore moralizzante.

HASHTAG SU TWITTER PER ALESSANDRA AMOROSO, FATE SENTIRE LA VOSTRA VOCE! – Ma noi sappiamo bene che la verità non appartiene mai soltanto ad uno schieramento. E per quanto i talent partecipino in gran misura alla mercificazione di un’arte nobile, inserita nel quadrivio dagli antichi, è pur vero che qualcosa di buono da quelle grandi officine vede la luce. Del resto, prendetela come una nota a margine, il presunto declino della musica è accompagnato in Italia da un degrado reale di settori di ben più rilevante importanza. Alessandra Amoroso, a nostro parere, brilla di luce propria in un mare di promesse della musica infrante. Negli ultimi anni ha accompagnato sul palco dell’Ariston Valerio Scanu ed Emma Marrone dimostrandosi all’altezza dei grandi; e dopo la pubblicazione del live ritornare sulle scene con un pezzo/due pezzi per Sanremo 2013 sarebbe una sfida che, siamo certi, il suo pubblico gradirebbe. Quindi, caro Fazio, non lasciare che il potere e i riflettori ti accechino e mostra di essere quell’uomo equilibrato che traspare dalla telecamere. Per quanto riguarda Alessandra, sapete che ci piacciano le provocazioni; quindi l’idea è di creare un hashtag su Twitter tutto per lei: #lamorosoasanremo2013; chissà se la proposta non giunga alle orecchie della voce salentina, attualmente ubicata nell’altra parte del mondo!

SCOPRI LA NOSTRA GARA TRA ALESSANDRA AMOROSO ED EMMA MARRONE: SIAMO GIUNTI ALLA SFIDA NUMERO OTTO! PARTECIPA ANCHE TU.

12 Comments

12 Comments

  1. Ess

    30 luglio 2012 at 18:30

    Grazie per l’articolo! 🙂

  2. shiro

    30 luglio 2012 at 18:37

    Ma non vi vergognate di sponsorizzare così spudoratamente l’Amoroso? che è sempre andata a traino prendendosi pure i benefici della vittoria altrui?

  3. anna maria

    30 luglio 2012 at 19:53

    ma nn ti vergogni tu invece di dire che è sempre andata a traino?l l’invidia è una brutta bestia, alessandra ha talento nn è spinta proprio da nessuno…e nn si è presa i benefici di nessuno anzi….la bocca apritela x dire cose sensate sennò è meglio tenerla chiusa!!! Forza alessandra <3

  4. Martii.L'amorosinaBrown

    30 luglio 2012 at 22:51

    Vogliamo Alessandra a Sanremo 2013!!Vogliamo Alessandra a Sanremo 2013!!Vogliamo Alessandra a Sanremo 2013!!Vogliamo Alessandra a Sanremo 2013!!

  5. rosa

    31 luglio 2012 at 11:49

    spero che vada a sanremo xchè è una cantante unica!!!e avrebbe moltissime possibilità di vincre sappi che se andrai io e gli altri milioni dei tuoi fans saremo li a sostenerti forza ale!!!

  6. federica

    31 luglio 2012 at 14:47

    Awwwwwwwwww *———————–*
    FORZA ALE!!!

  7. connie sr

    31 luglio 2012 at 14:55

    Sì, ma proibito sommergere di lacrime la platea, non se ne può più, che maturi una volta per tutte.

  8. angelamaria

    31 luglio 2012 at 15:18

    raccomandata!!!

  9. shiro

    31 luglio 2012 at 16:08

    Di solito il successo degli altri dà fastidio. Quando poi viene raggiunto senza raccomdandazioni, diventa addirittura insopportabile. Il successo dell’Amoroso è supportabilissimo è davanti agli occhi di tutti a cosa è dovuto e a chi è dovuto. Chi non lo vede è perchè non lo vuole vedere e perchè magari l’Amoroso rientra fra le sue preferenze. Non mi piace far parte del gregge ammaestrato. Adios Non scomodatevi a rispondermi.

  10. elvira

    31 luglio 2012 at 16:10

    PERCHE’ DIRE RACCOMANDATA? IL SUO SUCCESSO E’ DOVUTO AL SUO TALENTO, DI CERTO NON CANTANO ALTRI AL SUO POSTO. IL FATTO E’ CHE PROPRIO SI VUOLE ESSERE CATTIVI A NON VOLERLO RICONOSCERE. E’ BRAVA E’ BELLA, MA, SOPRATTUTTO UMILE ECCO IL FRUTTO DEL SUO SUCCESSO. SANREMO? SI’

  11. tula

    1 agosto 2012 at 13:36

    .. Si sarebbe bello vedere Alessandra a San Remo,,, ma con una canzone bella!! Ora sogno… scirtta magari da Tiziano Ferro!!

  12. david

    28 agosto 2012 at 20:57

    Forse non ricordate che i festival di Fazio del 99 e 2000 sono stati i più visti degli ultimi anni…più di Bonolis, Morandi e compagnia bella… E che il livello musicale è stato tra i più elevati degli anni 90 e 2000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top