Connect with us

News

Albano e Romina: dichiarata la morte presunta di Ylenia

albano-romina-yleniaAlbano e Romina Power novità: il Tribunale dichiara la morte presunta di Ylenia Carrisi

Sono tornati ufficialmente insieme sul palco, Albano Carrisi e Romina Power, ma la loro storia resterà sempre contraddistinta da quel grande dolore: la scomparsa della loro figlia maggiore Ylenia Carrisi. Nella giornata di oggi è stata diffusa la notizia che il primo dicembre scorso il Tribunale di Brindisi ha sentenziato riguardo la morte presunta di Ylenia. Si tratta di una sentenza che può essere pronunciata solo dopo dieci anni dall’assenza di notizie. E di notizie su Ylenia Carrisi non se ne hanno più da tempo. A chiedere questo atto del tribunale era stato lo stesso Albano, con ricorso presentato nel 2012, visto che Romina Power non era d’accordo. Dal giorno del ricorso il Tribunale aveva esposto un avviso nel quale si invitava chiunque avesse avuto qualche notizia su Ylenia Carrisi a farsi avanti. Purtroppo così non è stato e si è quindi proceduto nel dichiarare la presunta morte della figlia di Albano e Romina. Ma cosa s’intende per morte presunta?

Albano e Romina e il mistero della scomparsa di Ylenia

La morte presunta emessa dal Tribunale produce gli stessi effetti della morte fisica ed è rilevante in termini di successione e per stabilire l’eredità. Questa sentenza su Ylenia Carrisi conclude la vicenda della sua misteriosa scomparsa, avvenuta il 31 dicembre 1994 a New Orleans, negli Stati Uniti. Da quel giorno non si è saputo più nulla della figlia di Albano e Romina. Anche se è stata stabilita la morte presunta, se un domani Ylenia dovesse essere ritrovata questa sentenza perderebbe credibilità a tutti gli effetti. Per il momento però il caso sembra chiuso anche se, siamo sicuri, nei cuori di Albano e Romina Ylenia non cesserà mai di esistere.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top