Connect with us

Gossip

1992: chi è Domenico Diele, volto di Luca Pastore?

domenico-diele-luca-pastore-1992Domenico Diele nei panni di Luca Pastore: la rivelazione di 1992

Domenico Diele è il giovane interprete di Luca Pastore, il poliziotto che lavora nel pool di Mani Pulite nella serie televisiva 1992. Il popolo degli affezionati alla serie tv è in grande attesa per l’appuntamento di questa sera: la quinta e la sesta puntata di 1992 in onda su Sky Atlantic e Sky Cinema 1. Eppure 1992 sta facendo discutere molto; dopo Gomorra – La Serie e Romanzo Criminale, 1992 divide tra chi odia la serie e chi la ama. E mentre Tea Falco nella sua interpretazione di Beatrice Mainaghi ha raccolto diversi commenti negativi, caso diverso quello di Domenico Diele, l’interprete di Luca Pastore, poliziotto che lavora accanto ad Antonio Di Pietro. Domenico Diele infatti sta raccogliendo soltanto commenti positivi, sia su Twitter che sulle diverse testate che si sono occupate della serie. Luca Pastore infatti è una dei personaggi più amati: non tanto per quello che rappresenta all’interno della trama di 1992, quanto per la rivelazione delle capacità di Domenico Diele. L’attore infatti è riuscito a dare spessore ad un personaggio molto particolare, non solo per la vicenda personale (Luca Pastore è infatti malato di HIV), ma anche perchè è considerato in gergo un personaggio flat, “Cioè resta lo stesso dall’inizio alla fine. E secondo me è più complicato servire personaggi flat” come ha precisato lo stesso Domenico Diele ai microfoni di TvBlog.

Domenico Diele: dal teatro a 1992

Eppure Domenico Diele non solo ha conquistato il cuore di molti esperti del settore con la sua interpretazione di Luca Pastore, ma anche di una parte del pubblico femminile. L’attore infatti convince e conquista con uno sguardo intenso ed il giusto physique du rôle. Domenico Diele è affascinante e dannato come Luca Pastore, suo malgrado infetto da HIV, un virus davvero letale nel 1992. L’attore del resto si era già conquistato il suo pubblico con il film ACAB – All Cops Are Bastard di Stefano Sollima del 2012. Nella pellicola Diele interpretava il ruolo di Adriano Costantini, giovane poliziotto che entra nel reparto mobile di Roma e che affronta tale mondo al limite tra violenza e legalità. ACAB – All Cops Are Bastard è per Domenico Diele la consacrazione al grande schermo, come 1992 è la consacrazione al grande pubblico. L’attore è nato a Siena il 25 luglio 1985, ma dopo il liceo lascia la città toscana per trasferirsi a Roma dove frequenta la Scuola Internazionale di Teatro e dove si diploma nel 2005. Dopo una breve carriera nel teatro, vero banco di prova del giovane Diele, l’attore approda a qualche piccolo ruolo in televisione e al cinema dove lo ritroveremo a breve in Mia Madre, film di Nanni Moretti in uscita nelle sale dal prossimo 16 aprile.

1992: Luca Pastore e Bibi Mainaghi sempre più vicini?

Ma cosa accadrà a Luca Pastore nelle prossime due puntate in onda questa sera su Sky? Il promo diffuso sembra portare il poliziotto interpretato da Domenico Diele ad una situazione limite. Lo si vede infatti con il fucile puntato alla testa, quasi a far pensare ad un suicidio del poliziotto. Probabile anche un nuovo contatto con Beatrice Mainaghi, al quale Pastore ha confessato le ragioni del suo gesto nei confronti del padre di lei morto sucida. Tra i due nascerà qualcosa? Del resto Bibi Mainaghi sembrava molto colpita dal giovane Pastore

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top